BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Educazione

MATURITÀ 2017/ Esame di Stato, video: lo chef Borghese e il consiglio di “ripassare” (ultime notizie)

Maturità 2017, Esame di Stato: ultime notizie di oggi 19 giugno, seconda prova: al liceo Classico è "all in" per Seneca, il favorito davanti a Cicerone, Tacito e Apuleio. Ansia pre-prove

Maturità 2017, Esami di Stato (LaPresse)Maturità 2017, Esami di Stato (LaPresse)

La sorpresa del Miur per tutti i maturandi a due giorni dall’inizio degli Esami di Stato è un bella ripassata con il buon Alessandro Borghese, il simpatico chef di Real Time molto conosciuto anche tra i giovanissimi. In un video apparso oggi pomeriggio alle 17 sui canali social del Ministero Istruzione, lo chef ha deciso di dare i suoi preziosi consigli a tutti i maturandi che si stanno preparando alla grande prova degli scritti di Maturità. E da buon cuoco, non poteva che ribadire le “regole” in cucina per questi giorni di grande ansia. «Mi ricordo bene quando facevo io la maturità, ecco non è che studiassi poi così tanto…», esordisce ironicamente Borghese, prima di raccontare come il mangiare bene e a orari regolari è il segreto di ogni buon esame.

«Orari regolari mi raccomando ragazzi, non studiate troppo la notte perché se no poi il vostro cervello va in tilt!». Sia carboidrati che proteine, consiglia ancora lo chef-stellato e un bel frullato energetico potrebbe essere il colpo di coda “geniale” per rimettersi in forze prima degli esami: insomma, con Ale Borghese la maturità sembra quasi essere “deliziosa”…

Mancano solo due giorni all'inizio della Maturità e quindi cresce l'ansia degli studenti italiani. A loro il ministro dell'Istruzione, Valeria Fedeli, ha mandato gli auguri. Invece agli insegnanti «va uno straordinario grazie, grazie, grazie». Per Fedeli «non si ringrazia mai abbastanza i docenti e tutto il personale tecnico amministrativo e i presidi: si arriva alla fine dell'anno scolastico dopo che tutti loro hanno fatto tantissimo per i nostri ragazzi». Per questo, appunto, il ringraziamento a tutti loro al termine degli Stati Generali dell'Innovazione a Bergamo. In vista dell'esame di Stato, che sta tenendo in ansia tantissimi maturandi italiani, il ministro dell'Istruzione ha un consiglio: «Alle ragazze e ai ragazzi dico, mi raccomando, continuate a seguire tutto quello messo a disposizione su sito Miur che è no panic, andate tranquilli e in bocca al lupo», ha dichiarato Valeria Fedeli, come riportato da Askanews. (agg. di Silvana Palazzo)

A due giorni dalla prima prova d’Italiano della Maturità 2017, gli studenti si sono espressi con uno degli ultimi toto-tracce: per quanto riguarda l’analisi del testo, la prima tipologia di tema negli esami di Stato, il più atteso e “favorito” per uscire nelle tracce Miur è Luigi Pirandello. In pratica il 23% ritiene che le novelle e gli scritti di Pirandello possano essere quelle opzionale per il testo in prosa da analizzare per chi sceglierà quella particolare tipologia di prima prova. All’11% Giuseppe Ungaretti e al 10% Eugenio Montale sono invece i due poeti e scrittori dietro Pirandello sul “podio” di scelte attese secondo i maturandi nel sondaggi promosso da Skuola.net.

La tradizione potrebbe andare in soccorso agli studenti: l’auto siciliano, già uscito nel 2013, resta l’unica presenza nelle Maturità degli ultimi 20 anni, mentre Montale e Ungaretti sono usciti ben 5 volte a testa di recente e dunque potrebbero non essere loro ad essere i pieni candidati per l’analisi del testo di questo Esame di Stato 2017.

Siamo a meno due giorni dal grande “start” della Maturità 2017, con la prima prova dell’esame di Stato che vedrà migliaia di studenti sui banchi per il Tema d’Italiano. Mentre impazza il toto-traccia del tema, non bisogna dimenticare che anche la Seconda Prova, seppur diversa ovviamente a seconda dell’indirizzo specifico dell’Istituti Superiore, porta un’origine ministeriale e dunque una scelta di una traccia che potrebbe rivelarsi letale o al contrario benevola per i vari maturandi in piena “crisi” d’ansia a poche ore dall’evento. 2500 studenti intervistati da Skuola.net per la prova di Latino al Liceo Classico hanno dato un risultato piuttosto schiacciante e puntando in massa sullo storico Seneca come probabile autore per la Seconda Prova. Ben il 25% dei maturanti intervistati hanno dato tale risposta, “doppiando” il secondo classificato che rimane Cicerone, in ribasso rispetto a qualche settimana fa (solo il 13% dei voti).

Il podio è completato da Tacito, più per “spauracchio” che per reali possibilità, essendo uscito sia nel 2015 che nel 2010: il 12% sceglie il buon Tacito, appena davanti ad Apuleio (9%) e Cesare (8%), il preferito degli studenti che però sanno bene che l’estrema facilità delle versioni “cesaree” non si concilia perfettamente con lo status di prova d’esame. Va detto che, guardando alle precedenti Maturità, anche lo stesso Seneca è già “spuntato” altre volte, nel 2011, 2007, 2003, mentre il filosofo e retore Cicerone ha visto “la luce” solo nel 2009 e 2002. E voi, a poche ore dalle prove, cosa vorreste ritrovarvi davanti nella Seconda Prova di Maturità?

La maturità, il dilemma tra ansia e paura: per i “poveri” studenti alla prese con l’esame di Stato i timori e le ansie delle ultime ore prima del ciclo di prove importanti rischia di non far dormire la notte ma soprattutto di rendere ancora più complesso e difficile il ripasso per maturità. Un consiglio allora utile - per chi scrive decisivo nel “suo” lontano esame di maturità - potrebbe essere quello dello studiare in gruppo con i vostri amici e compagni. Condividere il sapere è importante, ma lo è altrettanto il condividere con un pizzico in più di spensieratezza questi ultimi passi prima dell’inizio delle Prove d’Esame. Il confronto è davvero un buono strumento, tra una pagina e l’altra, una data che ricordi e una no, un gelato insieme e magari un film per chiudere con meno ansia la giornata di studio. Siete tutti nella stessa barca, remare insieme non può che far bene!

© Riproduzione Riservata.