BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Educazione

Riscatto Laurea/ Come si calcola per la pensione? Ecco i costi per intero e ridotto

Riscatto Laurea, come si calcola per i fini pensionistici? Ultime notizie, ecco i costi previsti per i riscatti interi e per quelli ridotti dei corsi di studio

Riscatto Laurea (Pixabay)Riscatto Laurea (Pixabay)

Riscatto laurea, come si calcola? Il riscatto del titolo di studio è molto importante, in particolare per valorizzare per la pensione il percorso del proprio corso. L’INPS (Istituto nazionale della previdenza sociale) ha fornito alcune indicazioni, come sottolineato dai colleghi di Orizzonte Scuola, a partire da quali periodi si possono riscattare. Cinque in totale: i diplomi universitari, i cui corsi non siano stati di durata inferiore a due e superiore a tre anni; i diplomi di laurea i cui corsi non siano stati di durata inferiore a quattro e superiore a sei anni; i diplomi di specializzazione conseguiti successivamente alla laurea e al termine di un corso di durata non inferiore a due anni; i dottorati di ricerca i cui corsi sono regolati da specifiche disposizioni di legge; i titoli accademici introdotti dal decreto 3 novembre 1999, n. 509 ovvero Laurea (L), al termine di un corso di durata triennale e Laurea Specialistica, al termine di un corso di durata biennale propedeutico alla laurea.

RISCATTO LAUREA, ECCO COME CALCOLARE I COSTI

L’INPS ha inoltre fornito importanti informazioni riguardo i titoli rilasciati dagli Istituti di Alta Formazione Artistica Musicale: è possibile riscattare a fini pensionistici i nuovi corsi attivati a partire dall’anno accademico 2005-2006 e che forniscono il conseguimento dei seguenti titoli di studio: diploma accademico di primo livello; diploma accademico di secondo livello; diploma di specializzazione; diploma accademico di formazione alla ricerca, equiparato al dottorato di ricerca universitario dall’art.3, comma 6, decreto del Presidente della Repubblica 8 luglio 2005, n. 212. Come già sottolineato, il riscatto della laurea può riguardare sia l’intero periodo che un periodo ridotto. Dal 1997 è inoltre possibile riscattare due o più corsi di laurea, con valore retroattivo. Non è invece possibile chiedere la rinuncia o la revoca della contribuzione da riscatto della laurea “legittimamente accreditata a seguito del pagamento del relativo onere”, sottolinea Orizzonte Scuola. Come calcolare il riscatto della laurea in base ai vari parametri? Clicca qui per accedere al sito Enfap.

© Riproduzione Riservata.