BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Educazione

Morta prima della maturità/ Martina Natale, la 19enne ha perso la guerra con il tumore: i messaggi sui social

Una triste storia di vita sempre più comune ma che questa volta ha avuto il compito i commuovere e insegnare qualcosa. La morte di Martina Natale scuote le coscienze

Martina Natale, FacebookMartina Natale, Facebook

Il caso di Martina Natale ha toccato molti. La 19enne studentessa è stata portata via da un male incurabile pochi giorni fa, non riuscendo a completare l’esame di maturità. I suoi compagni hanno deciso di discutere per lei la sua tesi, permettendo alla stessa di ottenere la promozione, e di divenire “matura”, nonostante non fosse più fra di noi. Quasi una favola la vicenda di Martina, se non fosse per l’epilogo, tutt’altro che da mille e una notte. Sui social sono molti quelli che hanno voluto dedicare un piccolo pensiero a Martina, lei, che nonostante quel brutto male, continuava a sorridere, ad andare avanti, e a dispensare consigli di vita. Immacolata, ad esempio, scrive poche parole ma significative: «La mia più grande forza», giusto per far capire l’insegnamento di questa giovane di appena 19 anni, che ha lottato fino in fondo per rimanere in vita. Profondo anche il pensiero di Francesca, che le dedica un lungo post, fra cui la frase finale: «La vera lezione, per la vita, a compagne e professori, e anche un po’ a noi, l’ha data lei...». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

IL GESTO D'AMORE DEI COMPAGNI

La storia di Martina Natale sicuramente ci deve invitare a riflettere. Una splendida e giovanissima ragazza ha perso la vita dopo due anni di lotta contro una brutta malattia. Nonostante questo la sua classe ha voluto compiere un gesto simbolico davvero commovente, quello di andare a prendere la maturità per lei. Si sono presentati in studio i compagni per presentare la tesina scritta sul teatro dalla loro compagna che nonostante i diciannove anni si è spenta lo scorso 12 giugno. Una storia che ci fa capire come l'amore sia uno dei sentimenti più belli e in grado di dare forza anche di fronte a situazioni tragiche come queste. L'amore infatti ha dimostrato ancora una volta di sconfiggere anche la morte se non in maniera effettiva almeno dal punto di vista simbolico. Il segnale lanciato dalle compagne di Martina Natale rimarrà assolutamente nei ricordi più emozionanti legati a questo 2018. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE COMPAGNE DISCUTONO LA TESI

Un dono. Questo è quello che alcuni non capiscono fino a quando poi diventa troppo tardi. La vita è un dono, l'istruzione è un dono e quando una giovane donna va avanti, lotta con un tumore e nel frattempo dedica il tempo che le resta alla sua passione, agli amici, alla famiglia e allo studio non può far altro che diventare eroina e simbolo di quella libertà che troppo spesso è sottovalutata. Questa è la storia di tante persone in questi ultimi anni e, soprattutto, di Martina Natale, la dolce studentessa con la passione del teatro che si è spenta a pochi giorni dal suo esame di maturità. La sua storia commuove, indigna e scuote le coscienze e Latina Oggi ha avuto modo di darle ossigeno e farla respirare a tutta Italia a tutti coloro che si fermono ancora a leggere storie di vita quotidiana. Questa è quella della 19enne Martina Natale, morta lo scorso 12 giugno, tre giorni prima degli scrutini dell'esame di maturità.

UNA STORIA CHE SCUOTE E COMMUOVE

Fino a quando ha avuto fiato e forza in corpo ha continuano a seguire le lezioni presentandosi a scuola e aveva preparato la sua tesina in vista dell'esame che le avrebbe regalato il sudato diploma ma purtroppo non è andata così. Il suo sogno, però, non è svanito nel nulla, non si è infranto incontro ad un muro di vita dura e di un male oscuro che sta strappando alla vita tanti giovani. Il suo sogno è stato coronato dalle compagne di classe della V B del linguistico che si sono presentate davanti alla commissione d'esame e hanno presentato la sua tesina che, manco a dirlo, era incentrata su Pirandello e il teatro. Toccherà adesso al Ministero concedere il diploma alla dolce Martina che, poco prima di morire, gridava ai social il suo ultimo messaggio di speranza e di voglia di farcela, sempre e comunque: "Sii allegro. T'insegneranno a non splendere. E tu splendi, invece".  

© Riproduzione Riservata.