BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Comunali Milano

ELEZIONI COMUNALI 2011/ Video, Giorgio Bocca a Sky: Milano la sfida più importante

«Si tratta dell’ennesimo referendum contro Berlusconi»: Giorgio Bocca intervistato, da Maria Latella, per Sky Tg24, ha affrontato i nodi delle elezioni amministrative di queste ore.

Foto: ImagoeconomicaFoto: Imagoeconomica

Giorgio Bocca intervistato, da Maria Latella, per Sky Tg24, ha affrontato i nodi delle elezioni amministrative di queste ore, nel rispetto, ovviamente, della par condicio e del silenzio elettorale. «Si tratta dell’ennesimo referendum contro Berlusconi», ha detto il giornalista, precisando che i cittadini che non votano centrodestra, in fondo, se si recano alle urne non hanno altri motivi che mandare a casa il premier. «Ce lo teniamo a vita o riusciamo a mandarlo a casa: questo è stato il tema della campagna elettorale», ha proseguito. Tutto, in ogni caso, si gioca, per Bocca, a Milano, dove ha luogo la sfida in assoluto più importante. «A Milano la candidata sindaco è la candidata di Berlusconi. Se lei vince, è una vittoria di Berlusconi», ha dichiarato, aggiungendo: «Lei non mi sembra un personaggio politico così importante. Rappresenta una famiglia molto ricca». Rispetto all’incidenza della Lega in queste elezioni, Bocca non ha dubbi: il Carroccio si candida a governare l’Italia. Del resto, sebbene abbia espresso una classe dirigente «molto rozza», «di fronte allo spappolamento degli altri partiti» è l’unico che mantiene una propria efficacia. Parlando dei problemi del nostro Paese e, in particolare, del Meridione, ha commentato: «Il sud non cambia mai, mi sono stancato di aspettare che cambi». Riferendosi ad alcune dichiarazioni del titolare dell’Economia di poche ore prima, poi, ha aggiunto: «Capisco Tremonti, ha fatto un’osservazione politicamente pericolosa ma che io condivido. Se dopo 50 anni non c’è uno dei soli difetti del sud che sia cambiato si vede che ci sono delle ragioni, che non capisco. E io mi sono rassegnato al fatto che lì le cose non funzionano. Perché l’immondizia a Napoli resta nelle strade e a Milano no? La Camorra avrà anche trovato una disponibilità nella pubblica opinione. Certo, ora si indignano, ma è la prima volta che li vedo protestare».

Clicca qui per leggere tutti gli aggiornamenti delle elezioni amministrative 2011, comunali e provinciali
Clicca qui per leggere i dati sulle affluenze
Clicca qui per leggere tutti i commenti alle elezioni comunali 2011
Clicca qui per rimanere in contatto con IlSussidiario.net su FACEBOOK