BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Comunali Milano

BALLOTTAGGIO ELEZIONI MILANO/ Video, Formigoni a Un Giorno da Pecora: se il Pdl è la “padella”, Pisapia è la “brace”

Roberto Formigoni ha partecipato al programma radiofonico di Radio2 “Un Giorno da Pecora”, spiegando perché Letizia Moratti è stato sconfitto al primo turno da Pisapia.

Foto AnsaFoto Ansa

Il presidente della regione Lombardia Roberto Formigoni ha partecipato al programma radiofonico di Radio2 “Un Giorno da Pecora”, spiegando perché Letizia Moratti, al primo turno, ha subito un distacco inaspettato e di enormi proporzioni da parte del candidato di Sinistra Ecologia e Libertà, Giuliano Pisapia. «Gli elettori – è la spiegazione del governatore - hanno voluto darci una botta in testa. E ce l'hanno data mica male». In sostanza, parte dell’elettorato moderato «è arrabbiato per il modo in cui è stata governata la città, non è entusiasta del modo in cui sta andando il governo, apre il portafoglio e vede che ci sono pochi soldi».

Non votare il candidato del centrodestra, quindi, è stato un modo per «dare il segnale al governo di centrodestra». Formigoni, poi, ha spiegato che di fronte alla debacle ha reagito dicendo: «cari elettori moderati, abbiamo capito il messaggio, la botta è arrivata dura e forte. Ma state attenti, che domenica questa botta cercate di non darla addosso a voi». Il fulcro del ragionamento cui il presidente lombardo invita gli elettori è: «Se criticate la Moratti, dall'altra parte c'è Pisapia che è ancora peggio dal punto di vista del programma». Ovvero: «bisogna che i cittadini che considerano di essere nella padella con il Pdl e la nostra amministrazione cittadina, vedano di non cascare nella brace di Pisapia».

IL VIDEO DI FORMIGONI A UN GIORNO DA PECORA – CLICCA > QUI SOTTO