BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  
EDITORIALE/ Insegnare la scienza, insegnare a pensare - N° 61 - Giugno 2016

EDITORIALE/ Insegnare la scienza, insegnare a pensare - N° 61 - Giugno 2016

Mario Gargantini

07/07/2016

Introducendo la persona alla conoscenza dei fenomeni naturali ed ai metodi della matematica, le discipline scientifiche non perseguono obiettivi specialistici, ma lo sviluppo della ragione.

«Insegnare la Scienza, insegnare a pensare»

«Di fronte alla dittatura della «reazione in tempo reale» - che, precisamente, abolisce ogni intervallo temporale -, essa [la scuola] deve imporre una sospensiva al passaggio all’azione, e offrire tempo per pensare. In un mondo su cui incombe la dispersione permanente e un crescendo degli effetti, essa deve fare intravvedere il piacere dell’accesso al simbolico, la gioia del pensiero e la felicità della creazione. Quando, ovunque la si esorta a frammentare i propri programmi in competenze tecniche riproducibili per passare sotto le forche caudine della possibilità di impiego, essa deve mantenersi ferma sugli obiettivi culturali degli apprendimenti, sulla loro funzione insieme di accesso alle opere dell’ingegno e all’attenzione volontaria»

 

Philippe Meirieu

in Esprit, n. 401, gennaio 2014 (traduzione in: Emmeciquadro, n. 57 – giugno 2015)

07/07/2016

SCIENZAinATTO/ Acqua: misteri e sorprese di un liquido atipico

Sergio Carrà

L’acqua, il liquido più comune sul nostro pianeta, ha proprietà chimiche e fisiche molto particolari. Conoscerle per salvaguardare un bene prezioso e indispensabile alla vita.

22/06/2016

SCIENZAinDIRETTA/ Dalla tecnica che lacera a quella che dialoga con la Natura. Intervista a ...

Mario Gargantini, Nadia Correale INT. Carmine Di Martino

Un affronto non dualistico del tema della tecnologia a partire dal riconoscimento che la natura dell’uomo è originariamente tecnica, senza condanne aprioristiche né facili idolatrie.

07/07/2016

SCIENZAinDIRETTA/ Robot, androidi e cyborg: automi che operano per noi e ci interrogano. ...

Mario Gargantini, Roberto Sanvito INT. Alessandro Vato

Le differenza tra robot, androidi e cyborg, le ampie prospettive applicative in numerosi ambiti e gli interrogativi più pressanti derivanti dal loro impetuoso diffondersi a tutti i livelli.

07/07/2016

SCIENZ@SCUOLA/ Verificare e correggere per valutare

Raffaella Manara

Un lavoro didattico serio non può non riflettersi nelle modalità di verifica dell’apprendimento. La qualità delle prove predisposte contribuisce all’efficacia del percorso di apprendimento.

20/06/2016

SCIENZAEVENTI/ Formazione ed evoluzione dell’ambiente: misure e modelli. IV Simposio presso i ...

Gianpaolo Bellini

Gran Sasso, 27-28 Ottobre 2016. Un’iniziativa dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (I.N.F.N.) rivolta a docenti di scuola secondaria per un aggiornamento a carattere interdisciplinare.