BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Dossier

Tutti le sezionidel canale Emmeciquadro

LogoTitoloDescrizione
 N° 31 - Preparare, non anticipare: educazione scientifica e Scuola dell’Infanzia

N° 31 - Preparare, non anticipare: educazione scientifica e Scuola dell’Infanzia

Il «metodo dell’esperienza»: osservare, toccare, ascoltare, confrontare e poi raccontare, rappresentare, disegnare, costruire, guidati dalla «maestra», in un continuo dialogo significativo; così i piccoli incontrano il mondo intorno a loro con la mente e il cuore spalancati.
Un approccio scientifico preciso nella sua semplicità, rispettoso delle forme elementari del pensiero matematico e del carattere sperimentale delle scienze della natura, e al tempo stesso adeguato a rendere protagonisti anche i più piccoli.
Senza forzature inutili o anticipazioni spesso disastrose.

 N° 30 - Simposio 2016: Formazione ed evoluzione dell’ambiente: misure e modelli

N° 30 - Simposio 2016: "Formazione ed evoluzione dell’ambiente: misure e modelli"

Presso i Laboratori del Gran Sasso dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), nei giorni 27-28 ottobre 2016, si è svolto il Simposio, Formazione ed evoluzione dell’ambiente: misure e modelli, rivolto a docenti di scuola secondaria per un aggiornamento interdisciplinare.
L’ambiente, in quanto sistema di notevole complessità, richiede di essere studiato da molteplici punti di vista e con metodi adeguati ai diversi scopi.
Il convegno ha fornito un quadro di ampio respiro dei fenomeni, delle misure sperimentali e dei modelli teorici.
Le slide delle presentazioni sono reperibili sul sito evoambiente.lngs.infn.it nell'apposita sezione denominata Presentazioni
Lo Speciale raccoglie gli interventi dei relatori.

 N° 29 - «Fare Matematica» alla Scuola Secondaria di Primo Grado

N° 29 - «Fare Matematica» alla Scuola Secondaria di Primo Grado

Il rapporto dei ragazzi con la matematica si modifica e si definisce in modo quasi irreversibile nei tre anni della scuola secondaria di primo grado.
Gli insegnanti affrontano perciò un compito impegnativo e delicato, nel quale la condivisione di metodi ed esperienze può dimostrarsi un sostegno prezioso e un fattore importante di crescita personale e professionale.
Docenti al lavoro da anni offrono riflessioni sui punti nodali del curricolo e percorsi esemplari, anche su alcune ben note criticità della didattica della matematica.

 N° 28 - «Fare Matematica» alla Scuola Primaria: al cuore dei contenuti

N° 28 - «Fare Matematica» alla Scuola Primaria: al cuore dei contenuti

La condivisione dell’esperienza e della riflessione tra insegnanti al lavoro con un’ipotesi esplicita di metodo, permette di entrare in merito alla didattica di questioni nevralgiche della matematica elementare.
Proposte di percorsi sull’insegnamento dell’aritmetica e della geometria fin dai primi passi, con particolare attenzione al tema delicato e unificante della misura, offrono una ampia possibilità di riferimenti didattici interessanti, e già sottoposti in concreto negli anni al vaglio critico degli insegnanti

 N° 27 - «Fare Matematica» alla Scuola Primaria: un quadro teorico

N° 27 - «Fare Matematica» alla Scuola Primaria: un quadro teorico

L’incontro con la matematica che avviene per i bambini nella scuola primaria influenzerà il successivo percorso di apprendimento, determinando profondamente non solo l’acquisizione dei concetti portanti della conoscenza matematica, ma soprattutto l’atteggiamento complessivo della persona nei suoi confronti.
Anche l’insegnante di buona volontà non può improvvisare, deve costruire e seguire un metodo didattico che rispetti contemporaneamente lo sviluppo del pensiero dei bambini e la struttura della disciplina, un metodo che ponga al centro l’esperienza dei bambini come possibilità conoscitiva.

 N° 26 - Perchè la MATEMATICA?

N° 26 - Perchè la MATEMATICA?

La matematica suscita sentimenti estremi, più di ogni altra disciplina. E’ considerata e temuta, amata e rifiutata, pervasiva del nostro rapporto con la realtà fisica, eppure evitata dai più, anche da persone di cultura.
Tanto che prevale nella scuola l’idea che la motivazione più convincente a studiarla sia la sua innegabile utilità nel contesto della società tecnologica.
Per poterla conoscere, occorre poterla incontrare, e ciò può avvenire attraverso l’incontro con veri protagonisti, i matematici, che meglio comunicano le ragioni profonde della loro conoscenza e il fascino che la matematica esercita.

 N° 25 – MEETING 2016: WHAT. What’s Human About Technology?

N° 25 – MEETING 2016: "WHAT. What’s Human About Technology?"

Al Meeting per l’Amicizia tra i Popoli 2016, l’Associazione Euresis e la Fondazione CEUR hanno messo a tema la Tecnologia: le sue potenzialità e le sue sfide presenti e future. A partire da alcune realizzazioni in ambiti quali la robotica, il biotech, la nano-microelettronica e la realtà virtuale, si sono focalizzate e approfondite le domande cruciali poste dalla presenza pervasiva della Tecnologia nella nostra vita, dalla rapidità delle trasformazioni in atto, dalle nuove, e a volte preoccupanti, modalità di interazione tra uomo e macchine.
Vengono qui raccolti, in una sorta di Catalogo, i contributi di questo lavoro di approfondimento.

 

Vai all'eBook dell'intero Catalogo

                       

 N° 24 - BIOSCIENZE: temi e metodi

N° 24 - BIOSCIENZE: temi e metodi

Le ricerche per capire cosa è e come funziona la vita si sono sempre articolate attorno a diversi temi, come testimoniano le opere di personaggi storicamente importanti (si veda lo Speciale: Uomini di Scienza).
Metodologie sperimentali sempre più rigorose hanno codificato molte e diverse discipline biologiche che, tutte, contribuiscono a delineare la varietà e la complessità dei viventi.
Ambiente e biodiversità, genetica ed epigenetica, evoluzione, anatomia e fisiologia del corpo umano sono solo alcuni dei temi sviluppati in questa raccolta, per uno sguardo globale sulla realtà biologica.

 N° 23 - BIOSCIENZE & BIOTECNOLOGIE

N° 23 - BIOSCIENZE & BIOTECNOLOGIE

Si riapre continuamente il dibattito sulle manipolazioni dell’ingegneria genetica, nonostante innumerevoli protocolli e deliberazioni di comitati scientifici ed etici.
Una storia che comincia a metà del XX secolo, con la scoperta della struttura del DNA e continua fino a oggi attraverso operazioni di alta tecnologia, in grado di modificare il patrimonio biologico costitutivo dell’individuo.
Una raccolta di articoli per documentare i passi compiuti dagli scienziati a una velocità sorprendente e con ricadute impensabili anche a livello applicativo.

 N° 22 - Convegno 2015 Universitas University: Nella nostra ricerca cosa è la verità?

N° 22 - Convegno 2015 Universitas University: "Nella nostra ricerca cosa è la verità?"

Dal 26 al 28 febbraio 2015 presso i laboratori del CERN a Ginevra si è svolto il Convegno annuale dell’Associazione Universitas University.
Un centinaio di ricercatori e docenti universitari hanno dialogato sul tema della «verità nella ricerca scientifica» declinato secondo le domande:
Nella nostra ricerca cosa è la verità? Come possiamo esserne certi? Ci può essere vera conoscenza senza affezione?
Il tema nasce da una riflessione sul profondo fossato che si riscontra tra il dato di realtà e i comportamenti seguenti, spesso guidati da motivazioni irrazionali.

 N° 21 - SCIENZA & TECNOLOGIA

N° 21 - SCIENZA & TECNOLOGIA

Conquiste della Scienza che si traducono in rapidi sviluppi tecnologici; ma anche Tecnologie che aiutano a far luce su nuovi fenomeni naturali.
Un approfondimento critico dei diversi aspetti dell’interazione tra Scienza e Tecnologia, per comprendere i termini di un dibattito oggi molto vivace, evitando gli estremi del «tecnottimismo» e del «tecnoscetticismo».
Per ulteriori approfondimenti sul rapporto “Scienza” e “Tecnologia” si veda anche: Scienza e tecnologia, un dialogo che continua.

 N° 20 - TECNOLOGIA: dal presente al passato

N° 20 - TECNOLOGIA: dal presente al passato

Le radici delle moderne tecnologie affondano in una storia contrassegnata da intuizioni geniali, passione costruttiva, capacità di progettazione razionale, cooperazione ma anche competizione, successi ma anche insuccessi.
Ripercorrere alcuni passi e incontrare alcuni dei protagonisti di questa storia, superando la facile retorica di un progresso che si autoalimenta, può aiutare a mettere meglio a fuoco le molteplici sfide poste dallo scenario tecnologico attuale.

 N° 19 – Simposio 2015: “Scienza e tecnologia, un dialogo che continua”

N° 19 – Simposio 2015: “Scienza e tecnologia, un dialogo che continua”

L’intreccio sempre più inestricabile tra ricerca scientifica e ricerca tecnologica determina nuovi approcci allo studio della realtà con un conseguente aumento di conoscenza.
Questo è il tema trasversale, sviluppato in ambiti disciplinari diversi, nel Simposio svoltosi nei giorni 22-23 ottobre 2015 presso i Laboratori del Gran Sasso dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) con la partecipazione di centotrenta docenti in prevalenza di formazione scientifica.
Le slide delle presentazioni sono reperibili sul sito http://scienzaetecnologia.lngs.infn.it/ nell'apposita sezione denominata Presentazioni.

 N° 18 - «Fare Scienza» alla Scuola Secondaria di primo grado

N° 18 - «Fare Scienza» alla Scuola Secondaria di primo grado

Come insegnare le scienze della natura in una scuola che ancora privilegia la quantità di informazione ricavata dai libri di testo alla qualità di una conoscenza conquistata nell’incontro con il mondo?
Di seguito alcuni percorsi, su argomenti significativi delle Indicazioni Nazionali, a mostrare che è possibile far crescere nella persona una mentalità veramente scientifica. In uno sviluppo tematico basato sulla ricorsività, perché negli anni della secondaria gli studenti non solo apprendono nozioni di base, ma possono incominciare a spiegare la realtà naturale in termini disciplinari.

 N° 17 - In ricordo di un amico: Giorgio Israel

N° 17 - In ricordo di un amico: Giorgio Israel

Giorgio Israel (Roma, 1945-2015), matematico, dal 2000 ordinario di Matematiche Complementari all’Università “La Sapienza” di Roma, si è occupato di storia e filosofia della matematica e della scienza, con particolare attenzione ai temi della modellistica, ma anche di didattica e divulgazione scientifica.
Personaggio equilibrato ma allo stesso tempo spesso “fuori dal coro”, il suo interesse per un atteggiamento corretto nell’insegnamento e nella diffusione della cultura scientifica l’ha fatto incontrare con la rivista “Emmeciquadro”, che a lui ha dedicato nel corso degli anni diversi interventi.

 N° 16 - «Fare Scienza» alla Scuola Primaria: secondo Triennio

N° 16 - «Fare Scienza» alla Scuola Primaria: secondo Triennio

«Fare Scienza» è molto di più che «fare Scienze» a scuola, è una sfida alla «leggerezza» con cui si ama qualificare l’insegnamento scientifico nella scuola dell’obbligo anche da fonti autorevoli, una parola suggestiva che cela la censura del desiderio di «conoscenza» della realtà che muove ogni bambino sano sin dalla più tenera età.
Un’impostazione garantita dal confronto con le caratteristiche strutturali del sapere scientifico, quelle «azioni» tipiche del metodo con cui lo scienziato conosce il mondo, che sono alla base del sapere scientifico così come storicamente si è andato costruendo.
Di seguito percorsi esemplificativi relativi al 2° Triennio.

 N° 15 - «Fare Scienza» alla Scuola Primaria: primo Biennio

N° 15 - «Fare Scienza» alla Scuola Primaria: primo Biennio

«Fare Scienza» è molto di più che «fare Scienze» a scuola, è una sfida alla «leggerezza» con cui si ama qualificare l’insegnamento scientifico nella scuola dell’obbligo anche da fonti autorevoli, una parola suggestiva che cela la censura del desiderio di «conoscenza» della realtà che muove ogni bambino sano sin dalla più tenera età.
Un’impostazione garantita dal confronto con le caratteristiche strutturali del sapere scientifico, quelle «azioni» tipiche del metodo con cui lo scienziato conosce il mondo, che sono alla base del sapere scientifico così come storicamente si è andato costruendo.
Di seguito percorsi esemplificativi relativi al 1° Biennio.

 N° 14 - Simposio 2014: Le frontiere e i confini della Scienza

N° 14 - Simposio 2014: "Le frontiere e i confini della Scienza"

La Scienza moderna è un’apertura radicale al mistero della realtà. Essa ha fatto grandi conquiste in molti campi, ma spesso il suo progredire va di pari passo alla comprensione che ciò che c’è da capire sembra ancora infinito.
In questo simposio, che si è svolto il 28 e 29 ottobre 2014, sono stati affrontati alcuni dei temi più caldi della ricerca scientifica di base, discutendo quali siano le frontiere, ma anche i confini nei vari campi.
Le slide delle presentazioni sono reperibili sul sito http://frontieredellascienza.lngs.infn.it/ nell'apposita sezione denominata Presentazioni.

 N° 13 - Da Newton all’Astrofisica Relativistica

N° 13 - Da Newton all’Astrofisica Relativistica

Vittorio Banfi, scomparso nel novembre 2013, è una personalità significativa nella cultura scientifica italiana: ingegnere, è stato appassionato studioso di astrofisica, collaboratore dell’Osservatorio Astronomico di Torino, autore di ricerche di meccanica celeste pubblicate su riviste internazionali e di un testo di Relatività e Astrodinamica.
Ha dedicato un’attenzione speciale alla storia della scienza, risalendo alle fonti e ai grandi del pensiero scientifico, in particolare a Newton.
La raccolta di questi suoi saggi vuole rendere omaggio al suo lavoro intellettuale e alla sua sensibilità culturale e umana.

 N° 12 - Workshop 2013: Scienza e Metodo

N° 12 - Workshop 2013: "Scienza e Metodo"

Che cosa concretamente distingue le proprietà e i metodi di studio delle cosiddette Scienze esatte da tutte le altre Scienze? E anche all’interno delle Scienze esatte, quali sono le differenze di approccio utilizzate per esempio fra Fisica, Medicina, Astrofisica, Biologia?
In questo workshop, che si è svolto nei giorni 10 - 11 Ottobre 2013, si è approfondito l’analisi dei metodi utilizzati nei diversi campi di ricerca, e di conseguenza le caratteristiche di alcune Scienze.
Le slide delle presentazioni sono reperibili sul sito http://scienza2013.lngs.infn.it nella sezione Agenda.

 N° 11 - IL «SAPORE» DELLA SCIENZA

N° 11 - IL «SAPORE» DELLA SCIENZA

«Fare scienza» ad ogni livello - da quello più elevato della ricerca accademica a quello delle aule scolastiche - è un’esperienza concreta, sensibile, coinvolgente. Nell’incontro con scienziati provocati a «dire» la loro esperienza di ricercatori si ritrova in modo ineludibile il «soggetto» della scienza. Dialoghi serrati che invitano a «meditare sull’eterna lotta dell’inventivo intelletto umano per giungere a una migliore comprensione»(*) della misteriosa realtà che ci sta davanti e di cui siamo parte.
(*) A. Einstein, L. Infeld, L’evoluzione della fisica - Prefazione degli autori

 N° 10 - LE VIE DELLA RAGIONE

N° 10 - LE VIE DELLA RAGIONE

L’urgenza di un ampliamento della ragione deve trovare risposta, soprattutto nella scuola, in un riconoscimento esplicito dei diversi percorsi attraverso i quali la ragione incontra la realtà e tende alla verità: la chiarezza metodologica circa le specificità delle singole discipline non può che rafforzare la consapevolezza del quadro unitario nel quale si situa la conoscenza scientifica; superando equivoci e semplificazioni che pesano su molti approcci che si pretendono interdisciplinari.
Per un approfondimento serio di tematiche e problemi presenti nel contesto culturale attuale.

 N° 09 - LE PAROLE DELLA SCIENZA

N° 09 - LE PAROLE DELLA SCIENZA

Una raccolta di saggi in cui l’autore riflette su significato e senso di parole-chiave in ambito scientifico - emergenza, informazione, trasformazione, eccetera - in base alla teoria dei sistemi complessi. Secondo paradigmi antichi (tomistici e/o aristotelici) che re-introducono una visione di conoscenza unitaria, non di stampo meccanicistico né riduzionistico, supportata dalle scoperte più recenti della scienza stessa.
Un omaggio a Giuseppe Del Re, scomparso nell’anno 2009, chimico teorico di grande statura culturale e umana: un Maestro.

 N° 08 - UOMINI DI SCIENZA

N° 08 - UOMINI DI SCIENZA

Che la scienza sia frutto della passione per la realtà naturale, della tenacia e della genialità di uomini vissuti in un dato tempo, sembra essere sempre più censurato nell’insegnamento scientifico; i nomi degli scienziati restano nella memoria degli studenti come unità di misura o formule, da nomi propri ridotti a nomi comuni asetticamente fuori dal tempo. Una raccolta di biografie per restituire alla scienza tutta la drammaticità del vissuto di molti costruttori della conoscenza scientifica.

 N° 07 - Un MAESTRO: Carlo Felice Manara

N° 07 - Un MAESTRO: Carlo Felice Manara

Dal 1991 Professore Emerito di Geometria dell’Università degli Studi di Milano, Dottore honoris causa in Filosofia (laurea conferitagli dalla Università Cattolica di Milano nel 1987 ), maestro di vasti e molteplici interessi culturali Carlo Felice Manara è deceduto nel mese di maggio del 2011.
Vogliamo ricordarlo pubblicando alcuni suoi contributi alla rivista, che testimoniano la sua attenzione all’educazione delle giovani generazioni e alla formazione dei docenti.
Per approfondimenti vai al sito dedicato al Prof. C.F. Manara.

 N° 06 - I MODELLI NELLA SCIENZA

N° 06 - I MODELLI NELLA SCIENZA

Le potenzialità conoscitive della modellizzazione, non solo in termini matematici, tipiche della Fisica e della Chimica, oggi si sono estese alle scienze della complessità quali la Biologia, l’Economia, la Meteorologia. Ma di ogni modello devono essere considerati non solo le sue capacità interpretative, ma soprattutto i suoi limiti intrinseci, in relazione alla realtà fenomenica cui si riferisce.

 N° 05 - Riletture di BIOLOGIA

N° 05 - Riletture di BIOLOGIA

Ci sono libri che hanno segnato il percorso della Scienza e della riflessione sulla Scienza.
I testi che qui sono segnalati in particolare per la Biologia restano dei punti di riferimento per chi è impegnato sia nell’attività di ricerca sia nella comunicazione e nell’educazione scientifica. Meritano, quindi, una “rilettura” per coglierne tutta la portata culturale e gli elementi di attualità presenti.

 N° 04 - Riletture di FISICA

N° 04 - Riletture di FISICA

Ci sono libri che hanno segnato il percorso della Scienza e della riflessione sulla Scienza.
I testi che qui sono segnalati in particolare per la Fisica restano dei punti di riferimento per chi è impegnato sia nell’attività di ricerca sia nella comunicazione e nell’educazione scientifica. Meritano, quindi, una “rilettura” per coglierne tutta la portata culturale e gli elementi di attualità presenti.

 N° 03 - Riletture di MATEMATICA

N° 03 - Riletture di MATEMATICA

Ci sono libri che hanno segnato il percorso della Scienza e della riflessione sulla Scienza.
I testi che qui sono segnalati in particolare per la Matematica restano dei punti di riferimento per chi è impegnato sia nell’attività di ricerca sia nella comunicazione e nell’educazione scientifica. Meritano, quindi, una “rilettura” per coglierne tutta la portata culturale e gli elementi di attualità presenti.

 N° 02 - Riletture di SCIENZA E ... OLTRE

N° 02 - Riletture di SCIENZA E ... OLTRE

Oggi è tempo che si ritrovi una ragione aperta, il che rende urgente un’azione educativa  della scuola che non si limiti a trasmettere nozioni ma promuova un’azione culturale.
I libri qui proposti sono spesso scritti dai protagonisti della scienza stessa e rappresentanto per il docente strumenti utili sia per una valutazione complessiva che per un giudizio critico sul valore conoscitivo delle diverse  scienze della natura.

 N° 01 - PREMI NOBEL per la SCIENZA

N° 01 - PREMI NOBEL per la SCIENZA

Dietro il conferimento di un Nobel nell’area delle scienze (Fisica, Chimica, Medicina e Fisiologia) a un singolo scienziato, c’è anche il riconoscimento di un percorso di ricerca spesso complesso e appassionante, che può destare l’interesse ben oltre il ristretto ambito degli addetti ai lavori.
Scopo di questo speciale è proprio quello di una introduzione all’argomento delle ricerche da cui ha tratto origine la motivazione del Nobel con una informazione essenziale e corretta.

 SCIENZAinATTO

SCIENZAinATTO

La ricerca scientifica è un'appassionante avventura umana. In essa l'uomo prende coscienza della realtà naturale che incontra e impegna tutte le risorse della ragione nel tentativo di comprendere i fenomeni. Mentre lo scienziato scopre leggi e principi, progetta e realizza esperimenti, la realtà lo sorprende con comportamenti imprevisti e ponendo nuovi quesiti. Per scoprire i caratteri di questa avventura, come emergono dall'esperienza di scienziati all'opera.

 SCIENZAinDIRETTA

SCIENZAinDIRETTA

Il cammino della Scienza è fatto di avanzamenti continui, di risultati sorprendenti, di apertura di prospettive; ma anche di impasse, di domande senza risposta, di errori.
A volte la Scienza raggiunge le prime pagine e diventa oggetto di dibattito pubblico; spesso il lavoro dei ricercatori resta nascosto fino all’annuncio della “scoperta”.
In entrambi i casi è interessante portare alla ribalta ciò che accade nel vivo del mondo scientifico, con tutto il suo carico di implicazioni conoscitive e pratiche.

 SCIENZA&STORIA

SCIENZA&STORIA

I momenti fondamentali della storia delle scienze, riletti criticamente, senza staccare lo sguardo dalla scienza contemporanea e dalle domande che essa continuamente ripropone. Le vicende del passato rivisitate dall'oggi per riscoprire, nella tradizione scientifica, le domande significative, le risposte provvisorie ma fondamentali, i problemi irrisolti, ma cruciali, in vista degli sviluppi seguenti e per incontrare i protagonisti della storia della scienza.

 SCIENZ@SCUOLA

SCIENZ@SCUOLA

Insegnare discipline scientifiche significa accompagnare gli studenti in un cammino di conoscenza che coinvolge diverse dimensioni della persona. In esso il docente è decisivo come suscitatore della libertà del giovane e punto di riferimento di un'esperienza definibile come reinvenzione guidata. Per comunicare e approfondire le ragioni di percorsi didatticamente significativi, superando l’isolamento che spesso caratterizza l'esperienza dell'insegnante.

 SCIENZA&LIBRI

SCIENZA&LIBRI

Negli ultimi anni è cresciuto in modo vertiginoso il «parlare» di scienza; ma quanto di questa comunicazione corrisponde alla reale esperienza del «fare» scienza?  Come vagliare l'informazione scientifica? Come muoversi in un orizzonte divulgativo sempre più frammentario? Recensioni di libri e riviste, reprint di articoli commentati, traduzioni e segnalazioni bibliografiche e sitografiche per condividere letture e navigazioni culturalmente significative.

 SCIENZA&CLASSICI

SCIENZA&CLASSICI

L’avventura del «fare scienza» si comunica - si è sempre comunicata - attraverso testimonianze, interventi, riflessioni dei protagonisti.
Per orientarsi nell’orizzonte sempre più vasto del mondo attuale occorre «riscoprire» le preziose testimonianze di scienziati del passato anche recente, raccolte in opere - libri, riviste, reprint, traduzioni - che sono pietre miliari per la formazione e l’aggiornamento scientifici.

 SCIENZAEVENTI

SCIENZAEVENTI

Progetti del Ministero e delle varie istituzioni scolastiche; corsi di aggiornamento, convegni, seminari, mostre, concorsi, premi e tutti gli appuntamenti che possono interessare l'insegnamento scientifico. Non solo date e programmi preventivi, ma relazioni, riflessioni, spunti d'intervento da chi ha l’occasione di viverli in prima persona. E anche uno sguardo a nuovi corsi di laurea, master e iniziative per l'orientamento degli studenti agli studi universitari.

 IL PROSSIMO NUMERO

IL PROSSIMO NUMERO

Esplorare le frontiere attuali della scienza è cogliere la profondità delle domande degli scienziati, ma anche prendere coscienza del valore dei territori dai quali si è partiti.