BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ACERRA/ Dal termovalorizzatore 116 milioni di kw/h in tre mesi

Pubblicazione:

Il termovalorizzatore di Acerra  Il termovalorizzatore di Acerra

Il termovalorizzatore di Acerra è riuscito a produrre nel primo trimestre del 2012 116 milioni di Kwh, utilizzando 134.000 tonnellate di rifiuti. Si tratta di una quantità di energia elettrica capace di soddisfare il fabbisogno annuo di circa 41.500 famiglie risparmiando circa 21.000 tonnellate di petrolio. Un risultato importante per l’ambiente, ma non è il solo, dato che le emissioni in atmosfera continuano a far registrare valori ampiamente al di sotto dei limiti imposti dalle normative europee e di quelli più stringenti fissati dall'Autorizzazione integrata ambientale che disciplina il sito di Acerra.

Per il 2012 Partenope Ambiente (società del gruppo A2A che gestisce il termovalorizzatore) conta di confermare gli elevati standard produttivi del 2011, quando il termovalorizzatore di Acerra era riuscito raggiungere, con alcuni giorni di anticipo, il 100% della sua capacità nominale annua, pari a 600.000 tonnellate di rifiuti. Nel primo trimestre del 2012, Partenope Ambiente ha anche portato a termine alcuni interventi di manutenzione programmata, che hanno riguardato due delle tre linee di cui si compone l'impianto. Le attività, eseguite periodicamente negli impianti di termovalorizzazione al fine di assicurarne il perfetto funzionamento industriale e ambientale, hanno interessato alcuni apparati della sezione per il recupero energetico e i presidi ambientali delle linee del trattamento dei fumi. Grazie all'esperienza del personale che opera ad Acerra, è stato possibile eseguire gli interventi senza pregiudicare l'efficacia e l'efficienza dei risultati dell'impianto nell'arco dell'anno. Nel corso dell'anno, inoltre, continueranno gli incontri con le associazioni ambientaliste, i comitati civici e gli studenti che vorranno visitare l'impianto e incontrare i responsabili e i tecnici dell'impianto.

L’impianto di Acerra è tra i più importanti d'Europa ed è in grado di smaltire 600.000 tonnellate all’anno di rifiuti urbani pretrattati, trasformandoli in circa 600 milioni di Kw/h di energia elettrica all'anno, una quantità sufficiente ad alimentare 200.000 utenze domestiche.



  PAG. SUCC. >