BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

TERREMOTO INDONESIA/ 4mila persone ancora sepolte, squadre internazionali al lavoro

Sarebbero circa 4mila le persone ancora sepolte sotto le macerie dopo la forte scossa di terremoto che ha colpito mercoledì scorso l'isola indonesiana di Sumatra. Continuano ad arrivare i soccorsi internazionali

Sarebbero circa 4mila le persone ancora sepolte sotto le macerie dopo la forte scossa di terremoto che ha colpito mercoledì scorso l'isola indonesiana di Sumatra. Il terremoto, in una delle faglie sismiche più attive al mondo, ha colpito con una forza tale da far tremare gli edifici a centinaia di chilometri di distanza, a Singapore e in Malaysia.

A fornire la stima El Mostafa Benlamlih, coordinatore degli aiuti umanitari dell'Onu in Indonesia. C’è ancora la speranza, secondo le forze di soccorso, di trovare ancora superstiti sotto le macerie, poiché il tempo di sopravvivenza è stimato in circa cinque giorni. Squadre di soccorso internazionali stanno contribuendo alle ricerche.

Per quanto riguarda il numero delle vittime, i dati sono contrastanti. Le autorità indonesiane parlano di 777 morti accertati, mentre per l'Onu le vittime potrebbero essere intorno alle 1.100. In ospedale sono ricoverate 2.400 persone. Nel frattempo continuano ad arrivare i soccorsi internazionali: i primi gruppi di provengono da Giappone, Australia, Svizzera, Corea del Sud e Singapore.

© Riproduzione Riservata.