BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL FATTO/ Dal Paraguay una lezione di giornalismo senza fiction e senza privacy

Pubblicazione:

Padre_Aldo_TrentoR375.jpg

Assenza di artifici, libertà, realismo, sono questi gli ingredienti di un filmato che nelle televisioni europee sarebbe sicuramente incorso nella scure delle autorità per la privacy (che, come sapete per esperienza, peraltro vengono poi puntualmente aggirate). Ma se dalle nostre parti “privacy” spesso non è altro che l’alibi per impedire che allo spettatore non arrivi altro che la bruttezza e la negatività (tutt’al più addolcite da emozioni ed epitaffi sentimentali), in questa storia paraguaiana colpisce come il bene, la pietà, la compassione, la bellezza, emergano dalle immagini della più apparentemente cruda, ingiusta e sconvolgente realtà di sofferenza.

 

Il che è ancora una volta la riprova, come diceva quel tale di Betlemme, che «non c'è nulla fuori dell'uomo che, entrando in lui, possa contaminarlo; sono invece le cose che escono dall'uomo a contaminarlo».

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.