BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MAURITANIA/ Italiani rapiti: l'appello della figlia: "On. Frattini avvii i contatti con i sequestratori"

Pubblicazione:domenica 20 dicembre 2009

ItalianiRapitiMauritania_R375.JPG (Foto)

Continuano le ricerche di Sergio Cicala e la moglie Philomen Kabouree, sequestrati durante un viaggio nel deserto della Mauritania. «L'Unità di Crisi della Farnesina, in raccordo con l'Ambasciata d'Italia a Dakar e le autorità mauritane, sta seguendo con il consueto impegno il caso del rapimento dei due connazionali in Mauritania».
Nel frattempo la figlia ha rivolto un commovente appello: "Voglio fare un appello all'Onorevole Frattini affinchè possa avviare urgentemente i contatti con i sequestratori  per sapere le condizioni di salute di suo padre e di sua moglie. Ci tengo a precisare che mio padre si trovava lì perchè accompagnava la moglie a trovare il figlio, non era un viaggio di turismo o di piacere. Nel Burkina Faso la moglie ha un figlio di 12 anni. On. Frattini la prego, vorrei soprattutto sapere le condizioni di salute di mio padre. Non ho notizie da mercoledì".

CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO PER VISUALIZZARE IL VIDEO


  PAG. SUCC. >