BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MOLDOVA/ Elezioni: vince l’opposizione al partito comunista

I quattro partiti d'opposizione alla maggioranza comunista sono in testa alle elezioni legislative anticipate tenute ieri in Moldova. Lo comunica la commissione elettorale a scrutinio dei voti quasi terminato (97%)

I quattro partiti d'opposizione alla maggioranza comunista sono in testa alle elezioni legislative anticipate tenute ieri in Moldova. Lo comunica la commissione elettorale a scrutinio dei voti quasi terminato (97%).

Il Partito liberal-democratico, parte dell'opposizione filo-occidentale, ha ottenuto il 16,4% delle preferenze e 17 deputati, il Partito liberale il 14,4% (15 deputati), il Partito democratico il 12,5% e 13 seggi e l'Alleanza "Nostra Moldova" ha ottenuto il 7,4% e 8 seggi. Insieme, la coalizione dei quattro raggiunge una maggioranza di 53 seggi su 101. Il Partito comunista si conferma il primo partito con il 45,1% dei voti e 48 deputati ma l'opposizione liberale ha escluso un'alleanza con il Pc. Né i liberali né i comunisti raggiungono così i 61 seggi necessari per eleggere il nuovo presidente.

© Riproduzione Riservata.