BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CINA/ Pechino contro la visita del Dalai Lama a Taiwan

Pubblicazione:giovedì 27 agosto 2009

Pechino si "oppone con fermezza" all'annunciata visita del Dalai Lama a Taiwan per la prossima settimana. Lo ha detto un portavoce dell'ufficio Affari taiwanesi del Consiglio di Stato, ovvero del governo cinese, rilevando che "il Dalai Lama non è soltanto una figura religiosa", e che "con il pretesto della religione non ha mai cessato le sue attività separatiste".
Infatti, il Dalai Lama, che vive in esilio in India dal 1959, è stato invitato dall'opposizione taiwanese e il presidente Ma Ying-jeou ha acconsentito alla richiesta. L'obiettivo del leader spirituale tibetano è confortare le famiglie delle vittime del tifone Morakot. L’arrivo del Dalai Lama è previsto a Taipei il 31 agosto dove l’autorità Buddhista tibetana si fermerà per 4 giorni.
Quanto agli amministratori locali di Taiwan che lo hanno invitato, il portavoce ha ricordato che mentre "funzionari cinesi di ogni settore stanno porgendo aiuti per la ricostruzione", alcuni esponenti del partito democratico di Taiwan hanno pensato al Dalai Lama. "Ovviamente -ha aggiunto- non è per portare conforto. È un tentativo di sabotare -ha aggiunto- le migliorate relazioni tra le due sponde dello Stretto".

© Riproduzione Riservata.