BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

FILIPPINE/ Salva naufraga dopo 24 in mezzo agli squali

La donna era una delle due persone disperse in seguite al naufragio di un traghetto

Viva dopo 24 ore passate in un tratto di mare infestato dagli squali. La protagonista di questa disavventura a lieto fine era una dei due dispersi del traghetto naufragato domenica al largo della costa filippina. Il salvataggio è avvenuta nei pressi della penisola Zamboanga, a 15 chilometri da dove è naufragato il "Superferry 9" con a bordo 968 persone. I morti accertati fino ad oggi sono 9. Un'altra persona è ancora dispersa, i soccorsi quindi continuano. Ma l'affondamento dell'imbarcazione preoccupa anche da un punto di vista ambientale: il traghetto attualmente si trova a 5 chilometri di profondità e si teme che il carbirante di bordo inquini gravemente le acque circostanti.

© Riproduzione Riservata.