BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ECUADOR FOTO GALLERY/ Fallisce tentativo di golpe. Il presidente Correa torna in libertà

Liberato il presidente dell'Ecuador dopo un tentativo di colpo di stato

Il presidente dell'Ecuador Correa. Foto Ansa Il presidente dell'Ecuador Correa. Foto Ansa

Un tentativo di colpo di stato in Ecuador è fallito. Il presidente della repubblica, Rafael Correa, è stato tenuto prigioniero da alcuni poliziotti ribelli in un ospedale per dodici ore. Un blitz delle forze lealiste lo hanno liberato nel corso della notte e riportato al palazzo presidenziale di Quito. Tra poliziotti ribelli e quelli leali al governo c’è stata una sparatoria conclusa con due morti e 37 feriti.

Appena liberato, Correa si è rivolto al suo paese: "La rivoluzione dei cittadini non la ferma nessuno, 'hasta la victoria siempre'. Qui da noi non finirà come in Honduras". Sembra che tra gli appartenenti al gruppo dei sequestratori ci fossero anche esponenti politici. Alla base di tutto ci sarebbe una legge recentemente approvata dal parlamento su alcuni provvedimenti economici che riguardano la polizia. Oppositori politici, secondo Correa, avrebbero diffuso false informazioni a settori della polizia per indurli a sollevarsi contro il presidente della repubblica.

Si pensa che a capo di tutto ci sia il principale avversario politico del capo dello Stato, l'ex presidente ed ex colonnello Lucio Guitierrez. Durante il tentativo di colpo di stato, l’Unione delle nazioni sudamericane si è riunita d’urgenza a Buenos Aires per decidere il da farsi.