BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

YOUTUBE/ Video, le miserabili condizioni dei cristiani copti in Egitto

In un video la descrizione delle poverissime condizioni di vita dei cristiani copti in Egitto

baraccopoliegitto_R400.jpg (Foto)

Un servizio curato dalla redazione video de La Stampa mostra le incredibili condizioni di vita dei cristiani copti d’Egitto. Nel paese africano, che sta vivendo un momento di buon sviluppo economico, la distanza fra ricchi e poveri continua a crescere. Il 40% della popolazione, spiega il video servizio, vive con meno di due dollari al girono.

E otto su dieci di questi poveri sono cristiani copti. I cristiani in Egitto, a partire dalla nazionalizzazione voluta da Nasser, sono sprofondati sempre di più nei gradini della scala sociale della nazione. Oggi vivono in maggioranza nelle baraccopoli, nei cimiteri e nelle discariche di rifiuti. Qui trovano di che vivere riciclando i rifiuti stessi con un doppio seppur misero guadagno. Riciclaggio rifiuti e uso dei rifiuti organici per gli allevamenti dei suini, che da sempre mangiano questi rifiuti.

Ma quando ci fu l’esplosione di influenza suina, gran parte dei maiali venne abbattuta. I cristiani copti oggi sono così poveri che molte ragazze si convertono all’Islam per sperare in una vita migliore.