BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

LA STORIA/ Renald, 10 anni e un albero piantato: così rinasce Haiti

Haiti_Avsi_ortiR400.jpg(Foto)


Nella Caritas in Veritate Benedetto XVI parla di “governo responsabile sulla natura per custodirla, metterla a profitto e coltivarla anche in forme nuove e con tecnologie avanzate in modo che essa possa degnamente accogliere e nutrire la popolazione che la abita”, confermando così la necessità dell’alleanza tra uomo e natura.

Su questa provocazione, nell’ultimo biennio sono emersi risultati significativi dai diversi interventi di sviluppo rurale realizzati da AVSI. Osservando alcuni dati emerge chiaramente una germogliazione di esperienze che sta dando i suoi frutti alla comunità.

“Abbiamo pulito, ristrutturato e costruito circa 4,6 km di canali per l’irrigazione - Spiega Brice -. 1.200 contadini e 7.200 persone sono state sostenute con attività per il miglioramento delle condizioni di sicurezza alimentare e formazione sull’agricoltura, la pesca e l’allevamento. Sono stati rafforzati cinque centri nutrizionali che si prendono cura di 500 bambini malnutriti e svolgono un'importante attività di educazione nutrizionale con le loro mamme”.

Nel rispetto del principio di sussidiarietà, è fondamentale mettere in campo azioni e progetti che non vogliono sostituirsi alla famiglia. Per quanto possano apparire precari è necessario restituire alla mamma e al papà la responsabilità sul bambino. Una madre quando recupera la capacità di prendersi cura del figlio, oltre a garantire il raggiungimento del risultato atteso sulla cura del bambino, recupera anche la fiducia in se stessa e nella vita. Stesso meccanismo che mette in moto il padre, se con il suo lavoro riesce ad accudire alla sua famiglia.

L’esposizione all’insicurezza alimentare della popolazione di Haiti è estremamente grave. E una delle cause è l’abbandono massiccio delle campagne. Progettare programmi che aiutano le famiglie contadine ad avere più cibo, valorizzando la loro industrialità appare un compito al quale governi e organizzazioni sono chiamati a collaborare.

 

Continua