BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CILE/ ...E quindi uscimmo a riveder le stelle

Pubblicazione:

minatoricileni_R400.jpg

Ora mi domando cosa abbia mantenuto in vita i trentatré minatori sepolti nelle viscere della Terra. Ciascuno potrebbe comunicare le proprie ipotesi e supposizioni. Chi si occupa di adattamento corporeo alla temperatura fissa di 30 gradi in un loculo ristretto dove è impossibile riconoscere l'alternanza tra il giorno e la notte, chi segnala altri aspetti psicologici particolarmente nocivi. Eppure a sorreggere il trauma psicofisico e la promiscuità forzata potrebbe essere stata la naturale condivisione del dolore per la perdita della libertà oltre che degli affetti.

Proprio in questi giorni ho iniziato a leggere un libro appena edito intitolato "La persona". Cosa c'entra la filosofia dell'Etica e ontologia in Nicolai Hartmann scritto da Carlo Scognamiglio col duro lavoro e i pericoli dei “rinati” minatori? In altri termini è ciò che chiesi alla nuova professoressa di filosofia quando si presentò, proveniente da Roma, ad insegnare nel nostro storico Istituto magistrale milanese. Ci fece apprezzare la materia che studiavamo ormai solo per dovere, ma della quale non avevamo ancora colto nessi con la vita reale. A distanza di anni le sono ancora grata.

I lavori domestici li affronto quotidianamente con la consapevolezza che la conoscenza e la cultura sedimentata nella mia mente mi hanno resa una persona libera.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.