BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

PAKISTAN/ Non vuole convertirsi all’islam: condannata a morte per blasfemia

iraq-cristiani-r400.jpg(Foto)

A quanto riferisce Release International, associazione caritativa che difende i cristiani perseguitati, un nutrito gruppo di persone ha iniziato a insultare lei e i suoi bambini. Bibi è stata anche multata dell’equivalente di due anni e mezzo del suo stipendio. Secondo Andy Dipper, presidente dell’associazione, «il Pakistan ha varcato una linea condannando a morte una donna per blasfemia». Anche Martha Bibi, un’altra donna, è sotto processo, a Lahore, per blasfemia.

 


Leggi anche: APPELLO/ Il giornalista musulmano Alhomayed: "Senza i cristiani il Medio Oriente non ha futuro"


Leggi anche: L’INTERVISTA/ 1. Abdel Fattah: noi Fratelli musulmani contro Al Qaeda per difendere i cristiani

© Riproduzione Riservata.