BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

COREE/ “Rappresaglia necessaria”: la Corea del Sud pensa a un attacco multi forze

La Corea del Sud pensa a pesante rappresaglia

bombecorea_R400.jpg(Foto)

Il presidente della Corea del Sud, Lee Myung-bak, ha invocato una “forte rappresaglia” dopo i bombardamenti di stamane da parte della Corea del Nord in cui sono morti due soldati del Sud.

Seul non esclude un attacco multi forze: "Questa volta, la provocazione (di Pyongyang) può essere considerata come una invasione del territorio sudcoreano. In particolare, gli attacchi indiscriminati contro i civili sono un fatto grave”. Diverse abitazioni civili sono infatti state distrutte dai bombardamenti e la popolazione costretta all’evacuazione.

Di fatto, le due Coree sono ancora in stato di guerra perché tra i due stati esiste una semplice tregua, non un accordo di pace.