BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FRANCIA/ Anziana intrappolata in bagno rischia di morire di fame

Pubblicazione:mercoledì 24 novembre 2010

epinay-sous-senart.jpg (Foto)

I pompieri francesi hanno liberato una 69enne che ha trascorso tre settimane intrappolata nel suo bagno e le cui richieste notturne di aiuto – inclusi i colpi che batteva sui tubi per richiamare l’attenzione – sono state ignorate dai vicini. La donna è stata trovata in uno stato di «profonda debolezza», sdraiata sul pavimento, molto dimagrita e terrorizzata.


Sarebbe certamente morta se a un certo punto un vicino di casa non si fosse preoccupato, dopo 20 giorni in cui non vedeva più la 69enne scendere le scale del palazzo. Ma a insospettirlo è stato soprattutto un dettaglio: un biglietto con un avviso del passaggio dell’Edf, la società dell’energia elettrica francese, rimasto sulla porta per ben dieci giorni. «Sappiamo che lei non ha famiglia, abbiamo pensato che dovesse essere accaduto qualcosa», ha raccontato il vicino all’Afp. L'uomo ha chiamato il commissariato di Brunoy, e i poliziotti si sono presentati alla porta dell'appartamento.


Ma la donna continuava a non rispondere. Sono arrivati i vigili del fuoco che hanno rotto la finestra della camera da letto e sfondato la porta del bagno. Tirandola finalmente fuori dalla difficile situazione in cui era finita suo malgrado. La donna ha raccontato che il primo novembre scorso è entrata in bagno nel suo appartamento, al secondo piano di un palazzo in via Anatole-France, dietro il centro commerciale di Epinay-sous-Sénart (Essonne), nei sobborghi di Parigi. Ed è rimasta chiusa all’interno dopo che si era rotta la chiave della porta, o secondo un’altra versione dopo che si era staccato il pomello della maniglia.

 


  PAG. SUCC. >