BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VELMA HART/ Licenziata la donna che ha sfidata Barack Obama

Velma Hart, mentre si rivolge a Barack Obama Velma Hart, mentre si rivolge a Barack Obama



“Che cioè ci sia una opportunità positiva con su scritto il nome Vera Hart là dietro l’angolo”. Il responsabile dell’organizzazione presso cui la donna era impiegata ha detto che sono stati obbligati a fare dei licenziamenti per poter sopravvivere. “Non è stata licenziata per aver fatto qualcosa di male” ha precisato l’uomo.

Ma come mai una persona licenziata come ce ne sono purtroppo a migliaia tutti i giorni, può permettersi di andare alla televisione a raccontare il suo caso? Chi è Velma Hart?

In Italia il suo nome è giunto solo di rimbalzo e notato pochissimo. In America invece, almeno per qualche giorno, Velma Hart è stata una autentica star. “Sono una delle sue cittadine di classe media. E, onestamente, sono esausta”. E’ il 20 settembre, e al palazzo comunale di Washington DC c’è un comizio in vista delle prossime elezioni parlamentari americane.

E’ presente Barack Obama in persona. A parlare così è una corpulenta donna afro americana, Velma Hart. Che prosegue così: “Sono stanca di difenderla, di difendere la sua amministrazione, difendere il cambiamento per cui ho votato. Mio marito ed io abbiamo scherzato per anni sul fatto che ritenevamo di essere ormai fuori dalla prospettiva di mangiare salsicce e fagioli per il resto della nostra vita ma, onestamente, sembra che invece sia proprio questo che sarà il nostro futuro”.