BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ASIA BIBI/ I sunniti: Pakistan nell’anarchia se il governo la libera

Asia Bibi, i sunniti minacciano di creare l’anarchia in Pakistan se la madre cristiana sarà liberata. Lo scrive l’agenzia Adnkronos, secondo cui la più influente alleanza sunnita pakistana, l'Ittehad Council, ha chiesto al governo di Islamabad di non perdonare la 45enne, sposata e con cinque figli, accusata da alcune musulmane di aver offeso Maometto

Manifesto in Campidoglio per Asia Bibi Manifesto in Campidoglio per Asia Bibi

ASIA BIBI – Asia Bibi, i sunniti minacciano di creare l’anarchia in Pakistan se la madre cristiana sarà liberata. Lo scrive l’agenzia Adnkronos, secondo cui la più influente alleanza sunnita pakistana, l'Ittehad Council, ha chiesto al governo di Islamabad di non perdonare la 45enne, sposata e con cinque figli, accusata da alcune musulmane di aver offeso Maometto. E proprio oggi i sunniti scenderanno in piazza per protestare contro l'eventuale grazia che il presidente Hamid Karzai potrebbe concedere a Asia Bibi, come anticipato dal ministro delle Minoranze Shahbaz Bhatti. Una sua indagine, infatti, ha dimostrato che Asia Bibi «è innocente» e che le accuse contro di lei non sono altro che il frutto di «una disputa personale». Ieri Bhatti aveva spiegato che Zardari «non aspetterà mesi o settimane per disporre il rilascio» di Asia Bibi, pur non indicando una data precisa.

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SU ASIA BIBI