BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PENA DI MORTE/ Due afghani convertiti rischiano l’esecuzione

Pubblicazione:

afghanistan-cristiano-r400.jpg

 PENA DI MORTE - Sayed e Shah sono stati arrestati a maggio e giugno scorsi dopo che un'emittente tv locale aveva mostrato le immagini di un gruppo di uomini che si era radunato in una casa di Kabul per essere battezzato. Le indagini avviate dalle autorità avevano portato alla sospensione di due gruppi umanitari, uno norvegese e uno statunitense, con l'accusa di avere indotto dei musulmani a convertirsi, un’azione per la quale in Afghanistan è prevista la pena di morte. Nel 2006 fece scalpore il caso di Abdul Rahman, arrestato e minacciato di pena di morte perché si era convertito al Cristianesimo, ma liberato ed emigrato in Italia con lo status di rifugiato dopo le pressioni di gruppi internazionali per i diritti civili.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.