BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

WIKILEAKS ITALIA/ “Adesso tocca alle banche”: parla Julian Assange, il fondatore di Wikileaks

JUlian Assange JUlian Assange

In questa intervista, Assange sostiene che grazie a Wikileaks «è più facile guidare un business giusto, un'azienda corretta, mentre è più difficile guidarne una illegale. In fondo ogni amministratore delegato dovrebbe essere incoraggiato da tutto ciò». Aggiungendo: «Insomma, per un manager onesto è più facile andare avanti, se i suoi concorrenti disonesti vengono colpiti negativamente dalla diffusione e la pubblicazione delle loro malefatte». Ad Assange piace il libero mercato? «Certamente sì. Nei confronti del capitalismo ho opinioni contrastanti, ma amo il libero mercato. E il mercato perfetto richiede un'informazione perfetta».

© Riproduzione Riservata.