BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

CARDINALE BERTONE/ “Basta discriminazioni contro i cristiani”: l’intervento al convegno OSCE

L'intervento del cardinale Bertone al convegno dell'OSCE

BertoneTarcisio_R375.jpg(Foto)

Il Segretario di stato vaticano, card. Tarcisio Bertone intervenendo in Kazakistan al convegno vertice dell'Organisation for Security and Co-operation in Europe (OSCE) ha richiamato con forza il bisogno di porre fine alla discriminazione contro i cristiani.

“La società deve combattere con la stessa determinazione la discriminazione verso i cristiani così come fa per l'antisemitismo e l'islamofobia. I progressi nei vari testi emanati dall'Osce dimostrano che la libertà religiosa può esistere anche in diversi sistemi sociali. Strettamente correlata alla mancanza di libertà religiosa ci sono l'intolleranza e la discriminazione a causa di motivi religiosi, ad esempio quella contro i cristiani''.

Per il cardinale Bertone “i cristiani sono il gruppo maggiormente perseguitato, oltre 200 milioni di cristiani si trovano in situazioni di disagio”. Il cardinale ha voluto citare il poeta kazako Abaj Kunanbaev sottolineandone il valore comune nella frase “L’umanità ha come principio l'amore e la amicizia”. Non ha poi lasciato da parte il tema della crisi economica mondiale: “La Santa Sede invita a introdurre politiche per la famiglia”.


clicca sul pulsante qui sotto per leggere l'intervento del cardinale Bertone al convegno dell'OSCE