BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

WIKILEAKS/ Julian Assange uomo dell’anno? Potrebbe finire sulla copertina di Time

Pubblicazione:

assange_fondo_scuroR400.jpg



"Abbiamo voluto assicurarci che fosse visibile da tutte le forze di polizia del mondo", ha affermato un portavoce della polizia nazionale svedese. Il 28 novembre, WikiLeaks rilascia oltre 251.000 documenti diplomatici statunitensi, molti dei quali etichettati come "confidenziali" o "segreti". Nessuno sa dove viva attualmente Assange.

Si pensa in Inghilterra dove per rendersi irreperibile evita gli alberghi, non usa la carta di credito e raramente fa uso del cellulare. Si è tinto i capelli di color castano (li aveva bianchi) per essere meno riconoscibile.

I GUAI CON LA GIUSTIZIA – Julian Assange ha avuto problemi con al giustizia per gran parte della sua vita. Nel 1991 la polizia di Melbourne lo indaga e fa una irruzione nella sua abitazione dopo che viene sospettato di essere entrato nei computer di una università australiana e grazie ad essi ad aver violato il sistema informatico del dipartimento americano della difesa. L’anno seguente gli vengono addossati 24 capi d’accusa per hacking.

Subisce una condanna ma viene rilasciato dopo poco per buona condotta: paga una multa di 2100 dollari australiani e torna a casa. Ma i guai veri per Assage sono cominciati con il sito Wikileaks. Il sito, che pubblica materiale che chiunque può inviare garantendo l’assoluta anonimità, ha pubblicato migliaia di documenti riservati che riguardano le operazioni militari in Afghanistan, ricevuti da un soldato americano, Bradley Manning.



CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE PER SAPERE CHI E' REALMENTE JULIAN ASSANGE

 


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >