BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SRI LANKA/ Cattolici e musulmani insieme per la vita di Rizana Nafeek, condannata a morte in Arabia Saudita

Cattolici e musulmani, in Sri Lanka, chiedono insieme la liberazione Rizana Nafeek, condannata, in Arabia Saudita, a morte.

moschea_preghieraR400.jpg (Foto)

Cattolici e musulmani, in Sri Lanka, chiedono insieme la liberazione Rizana Nafeek, condannata, in Arabia Saudita, a morte.

Cattolici e musulmani uniti per salvare Rizana Nafeek. Accade in Sri Lanka, dove gli appartenenti alle due religioni hanno dato vita a diverse iniziative, tra cui una raccolta di firme da inviare al re arabo Abdullah bin Abdul Aziz Al Sauda. Lei, riporta AsiaNews, una giovane cameriera giunta in Arabia Saudita a 17 anni con passaporto falso è stata condannata a morte per il presunto omicidio di un neonato figlio della famiglia per la quale lavorava. Si trova in carcere dal 2005.

Per la sua liberazione tre moschee del distretto di Galle, nel sud dello Sri Lanka, inoltre, hanno organizzato delle veglie di preghiera mentre il 10 dicembre altre tre moschee avevano dedicato alla ragazza qualche minuto di preghiera nel corso della preghiera del mezzogiorno.


CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO