BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TURCHIA/ Ayata (leader opposizione): per i cristiani sono i giorni della paura

Moschea_Santa_Sofia_R400.jpg (Foto)

 

Il rischio in realtà è che la Turchia possa trasformarsi in un sistema autoritario con coloriture religiose conservatrici. Ciò che è veramente in gioco è la separazione dei poteri, pesi e contrappesi, il pluralismo e la democrazia partecipativa. La religione sembra essere solo uno dei motivi per i quali ha luogo la discriminazione e la disparità di trattamento tra i cittadini. Nella Turchia contemporanea, le donne e i giovani sono esclusi ed emarginati, come le minoranze religiose.

 

 

Questo spostamento è causato dal governo dell'Akp, o da un cambiamento nella società turca?

 

E' vero che l’Akp è in qualche misura una conseguenza della mobilitazione politica dei segmenti conservatori e autoritari del popolo turco. Ma è anche vero che l’attuale governo turco è la principale forza trainante, che determina non solo l'aumento del conservatorismo religioso, ma anche dell'autoritarismo reazionario. Se l'Akp perdesse il controllo sulla società turca, non vi è dubbio che le componenti progressiste della società civile ripristinerebbero la forza e la vitalità delle organizzazioni di base nella loro ricerca di giustizia e democrazia. Il Partito del Popolo Repubblicano è pienamente impegnato a lavorare con gli elementi progressisti della società civile per sradicare dalla vita quotidiana l'intolleranza e l'odio.

 

 

In che modo il Partito del Popolo Repubblicano pensa di poter fermare la deriva religiosa in Turchia?

 

Il nostro obiettivo principale è difendere i principi universali della democrazia nella loro interezza. Come partito socialdemocratico, condividiamo gli stessi ideali dei nostri amici del Partito dei Socialisti Europei e dell'Internazionale Socialista. Noi continueremo a mobilitare i cittadini turchi provenienti da diversi percorsi di vita per sostenere lo Stato di diritto, la separazione dei poteri, il pluralismo, i diritti e le libertà fondamentali. Il nostro impegno per sradicare tutte le forme di discriminazione e di esclusione è la migliore soluzione contro l'autoritarismo e i fondamentalismi di ogni genere non solo in Turchia, ma anche nell'Unione europea.

 

 

La presenza dei cristiani in Turchia può essere un’opportunità anche per i musulmani?