BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

HELSINKI/ L’aeroporto che non chiude mai neanche con neve e ghiaccio

aeroporto_R400.jpg (Foto)



E’ un punto di snodo assai importante per i collegamenti tra l’Europa e l’Asia. Eppure qui i disagi che si sono registrati ad esempio in questi giorni all’aeroporto londinese di Heathrow per una quantità di neve sicuramente inferiore a quella caduta qui (65 centimetri; l’anno scorso ne caddero ben 188 e l’aeroporto non chiuse mai) non ci sono stati.

Non solo: i responsabili dello scalo aereo dicono anzi che più freddo fa, meglio è per l’aeroporto. Come è possibile? Temperature sotto zero, si vola. Temperature a zero gradi, problemi. Il perché è dato dal fatto che quando la temperatura si avvicina allo zero, il clima diventa umido quindi diventa più facile la formazione di ghiaccio sulle piste.

Ma qual è il segreto dell’aeroporto di Helsinki? Buona organizzazione, innanzitutto, personale molto efficiente e soprattutto… tre differenti piste per atterraggi e decolli. Infatti, quando una pista è bloccata dalla troppa neve, le altre due funzionano regolarmente. Perché se ne chiudano due in contemporanea, devono verificarsi condizioni eccezionali, come quella del 2003: nevicata intensa e venti molto forti.