BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FAMIGLIA IN CRISI/ Nella top 10 dei divorzi Russia, Stati Uniti e Cuba

Pubblicazione:giovedì 23 dicembre 2010

il divorzio del magnate russo Abramovic il divorzio del magnate russo Abramovic

 

 

HOTEL PER SOLI DIVORZIATI - Tanto più che mentre gli altri Stati americani esigevano prove di adulterio (fotografie o testimonianze), il Nevada non richiedeva nient’altro fatta eccezione per un’accusa. E non soltanto di tradimento, ma anche di assenza prolungata, abbandono, ubriachezza abituale, impotenza, ed «estrema crudeltà anche soltanto di natura mentale». Insomma, qualsiasi giustificazione era buona in quella che era diventata la capitale mondiale dei divorzi. E il risultato fu che molte persone stabilivano la residenza nel Nevada per sei settimane, giusto il tempo di divorziare. E prima di tornarsene al loro Paese, si raccoglievano in hotel e ranch, creati apposta per ospitare i neo-divorziati. In realtà, come spiega sempre il sito tressugar.com, è difficile che Mosca diventi oggi la nuova Reno. La Russia infatti, pur non avendo leggi sul divorzio particolarmente rigide, non incoraggia nemmeno le separazioni. In sostanza, le norme sul diritto di famiglia della Russia sono uguali a quelle degli Stati Uniti (che si classificano al sesto posto nella classifica del tasso dei divorzi).
 

DURATA MEDIA DEI MATRIMONI - Considerando entrambe come una ragione valida per il divorzio il termine, molto vago, di «differenze inconciliabili tra marito e moglie». E come sottolinea quindi tressugar.com, «quello che potrebbe incentivare il tasso di divorzi è la storia nell’Europa dell’Est, proveniente dal comunismo, e la sua attuale attitudine. Tutti questi Stati erano infatti parte dell’Unione Sovietica, dove il divorzio era molto difficile e raro». E come se non bastasse, il tasso di divorzio in Russia è anche in aumento. Se quest’anno è di 5 separazioni ogni mille persone, nel 2007 era di 4,8. Mentre nei Paesi dell’Unione Europea varia da 0 a 3,3. E la durata media dei matrimoni che si concludono con un divorzio in Russia è di 9,4 anni, relativamente bassa, se si pensa che nell’area Ue varia tra i 10,6 e i 16,8 anni.
 


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >