BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TAREQ AZIZ/ Il partito cristiano iracheno: no alla clemenza. Offende le vittime di Saddam

Pubblicazione:

tareqaziz2R400.jpg

IL PARTITO CRISTIANO DICE NO ALLA CLEMENZA PER TAREQ AZIZ - Il partito cristiano iracheno si oppone fermamente alla clemenza per Tareq Aziz


Mentre la Comunità internazionale ha invocato la clemenza, e illustri personalità si sono spese in parole di sostegno alla sua causa, la richiesta di portare fino in fondo la condanna a morte per l’ex numero due di Saddam Hussein proviene da una fonte inattesa: «siamo contrari ad un atto di clemenza per Tareq Aziz. Lui non ha alcun legame con la comunità cristiana irachena». A pronunciare queste parole è Yonadam Kanna, il capogruppo della lista Aal-Rafidein, partito iracheno composto da deputati di fede cristiana. Il deputato, durante un’intervista al sito “al-Sumaria news” ha dichiarato: «non siamo affatto lieti delle richieste di grazia per Aziz giunte nei giorni scorsi da più parti.


Riteniamo queste richieste sbagliate perché offenderebbero la sensibilità delle vittime del regime di Saddam Hussein». Secondo il politico iracheno, poi, sarebbe meglio che «l’indipendenza della magistratura irachena» venisse rispettata e che non si esercitassero «ingerenze di alcun tipo in modo che i giudici possano svolgere serenamente il proprio lavoro».

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO



  PAG. SUCC. >