BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TAREQ AZIZ/ Il partito cristiano iracheno: no alla clemenza. Offende le vittime di Saddam

Pubblicazione:

tareqaziz2R400.jpg

 

Secondo Kanna, inoltre, l’arresto e la condanna di Tareq hanno a che fare con «i crimini da lui commessi e non con la sua appartenenza alla comunità cristiana. Se il principio della divisione dei poteri in Iraq non consente al premier di entrare nel merito di un processo come possono farlo gli stranieri?». Sulla richiesta di clemenza effettuata da parte di numerosi organismi internazionali - oltre che da parte del Vaticano - anche per i problemi di salute di Aziz, Kanna non ha dubbi: «se si tratta di un’iniziativa umanitaria allora perché non coinvolge anche gli altri gerarchi del passato regime? Inoltre i paesi che ci chiedono di graziarlo permetterebbero a noi di entrare in una questione giudiziaria a casa loro?».



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.