BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

WIKILEAKS/ Eagle Guardian: il piano segreto Nato per difendere la Polonia e i Paesi baltici da un attacco russo

Pubblicazione:martedì 7 dicembre 2010

assange_fondo_scuroR400.jpg (Foto)

IL PIANO DELLA NATO RIVELATO DA WIKILEAKS – A quanto rivela Wikileaks, la Nato ha ideato un piano segreto per consolidare le difese di Polonia, Estonia, Lettonia e Lituania in caso di un attacco Russo

 


Ancora rivelazioni scottanti da parte di Wikileaks in grado, questa volta, di minare i rapporti tra Russia e occidente. Questa volta riguardano il progetto ideato dalla Nato per consolidare le difese della Polonia e, dal gennaio 2010, di Estonia, Lettonia e Lituania nel caso di un’eventuale attacco da parte della Russia – nome in codice, Eagle Guardian. Le rivelazioni sono contenute in 4 cablogrammi inviati dall'ambasciata Usa presso la Nato a Bruxelles in cui si legge: «Il comandante supremo in Europa ammiraglio James Stavridis ha proposto l'espansione del piano al comitato militare della Nato», che «il 22 gennaio ha approvato l'espansione agli Stati baltici». A quanto riporta il quotidiano britannico The Guardian, in riferimento ai cablogrammi, «nove divisioni Nato - americane, britanniche, tedesche e polacche - sono state identificate per partecipare alle operazioni di combattimento in caso di un'aggressione armata contro la Polonia o i tre Stati baltici».

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO


  PAG. SUCC. >