BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

YOUTUBE WIKILEAKS/ Video – Julian Assange è stato arrestato. Westminster deciderà se estradarlo

Pubblicazione:

assange_fondo_scuroR400.jpg

ASSANGE E’ STATO ARRESTATO - Julian Assange è stato arrestato. Il tribunale di Westminster, ora, dovrà decidere se sussistono gli estremi per l’estradizione in Svezia.

 

L’artefice del subbuglio mondiale che in questi giorni ha messo in imbarazzo diplomazie e governi, capi di stato e servizi segreti, è stato arrestato. Alle 9.20 londinesi Julian Assange, il fondatore di Wikileaks, si è presentato in un commissariato della City con i suoi avvocati, Mark Stephens e Jennifer Robinson. Lì è stato eseguito il mandato d'arresto europeo spiccato dalla Svezia per presunte molestie sessuali ai danni di due donne. La magistratura svedese intende interrogarlo, per decidere se incriminarlo o meno. La scelta del luogo in cui Assange si sarebbe dovuto costituire era più volte stata modificata nel tempo, per poter eludere l’assalto dei cronisti.


Ora il tribunale di Westminster dovrà stabilire se sussistono gli estremi per l’estradizione in Svezia. Nel frattempo, l’uomo si è dichiarato innocente. Ha ammesso di aver avuto dei rapporti con le donne che lo accusano, ma che queste erano consenzienti. Assange rimarrà in custodia fino al 14 dicembre e, se le cose di dovessero mettere male per lui, migliaia di collaboratori sparsi in tutto il mondo hanno in mano la sua assicurazione sulla vita: un giga di file contenenti milioni di documenti pronti a essere divulgati in caso, tra le altre cose, della sua morte.

 


CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

 



  PAG. SUCC. >