BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

WIKILEAKS/ Putin: l’arresto di Julian Assange? Una cosa ipocrita e antidemocratica

Il premier russo Valdimir Putin ha definito l’arresto di Julian Assange ipocrita e antidemocratico.

assange_fondo_scuroR400.jpg(Foto)

Il premier russo Valdimir Putin ha definito l’arresto di Julian Assange ipocrita e antidemocratico.


Una reazione del tutto inattesa, quella di Putin che, nel corso di una conferenza stampa, per rispondere alla domanda di un giornalista, ha definito l’arresto di Julian Assange antidemocratico e ipocrita. «È questa democrazia? Perché avete arrestato Assange? Da che pulpito viene la predica», ha detto il premier russo, prendendo la parola al posto dell’omonimo francese, François Fillon, presente con Putin alla conferenza stampa congiunta. A Fillon erano stati espressi dei dubbi circa l’opportunità di una conferenza sulla democrazia in Russia, specie alla luce delle rivelazioni di Wikileaks, dal quale ne è emerso un Paese in mano alla mafia, attraversato in lungo e in largo dalla corruzione.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO


COMMENTI
09/12/2010 - HA PERFETTAMENTE RAGIONE PUTIN (alessio di benedetto)

Da questi fatti apprendi che non viviamo in una democrazia, ma in un mondo dove tutto è controllato dai Nuovi Prepotenti, USA in testa. LUNGA VITA AD ASSANGE. Jim Garrison, che riaprì il caso Warren su JFK ebbe dagli organismi governativi lo stesso trattamento che sta ricevendo Assange.Non ci serve una particolare intelligenza per comprendere che le falsità sono quelle che ci propinano i venditori di fumo della politica internazionale attraverso i loro Mass Media e che la verità si dice solo dietro le quinte, quando le pecore che vanno al macello non possono ascoltarli. Le Banche, poi, che bloccano i conti delle donazione verso Assange è un’altra prova evidente del marcio che c’è in tutto il sistema finanziario internazionale. Invece di arrestare Berlusconi e Frattini per i documenti che stanno emergenda da Wikileaks, qui si pensa di sbattere in galera chi ha spalancato la pentola verminosa del IV Reich.