BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

WIKILEAKS/ Putin: l’arresto di Julian Assange? Una cosa ipocrita e antidemocratica

Pubblicazione:

assange_fondo_scuroR400.jpg

«Se si parla di democrazia – ha incalzato Putin - occorre che sia totale. Perché è stato messo Assange in prigione? È questa la democrazia?». E ha aggiunto: «Bisogna cominciare a spazzare davanti alla propria porta. Giro la palla ai colleghi americani»



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
09/12/2010 - HA PERFETTAMENTE RAGIONE PUTIN (alessio di benedetto)

Da questi fatti apprendi che non viviamo in una democrazia, ma in un mondo dove tutto è controllato dai Nuovi Prepotenti, USA in testa. LUNGA VITA AD ASSANGE. Jim Garrison, che riaprì il caso Warren su JFK ebbe dagli organismi governativi lo stesso trattamento che sta ricevendo Assange.Non ci serve una particolare intelligenza per comprendere che le falsità sono quelle che ci propinano i venditori di fumo della politica internazionale attraverso i loro Mass Media e che la verità si dice solo dietro le quinte, quando le pecore che vanno al macello non possono ascoltarli. Le Banche, poi, che bloccano i conti delle donazione verso Assange è un’altra prova evidente del marcio che c’è in tutto il sistema finanziario internazionale. Invece di arrestare Berlusconi e Frattini per i documenti che stanno emergenda da Wikileaks, qui si pensa di sbattere in galera chi ha spalancato la pentola verminosa del IV Reich.