BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

YOUTUBE TERREMOTO / Video - Una nuova scossa colpisce il Cile, a pochi minuti dall'insediamento di Pinera

 Il Cile, dopo il terremoto della settimana scorsa, è stato nuovamente colpito da due scosse, di cui una fortissima. La scossa di terremoto più potente che ha colpito il Cile è stata di magnitudo 7,2

terremoto-cileR375.jpg (Foto)

UNA NUOVA SCOSSA DI TERREMOTO IN CILE - Il Cile, dopo il terremoto della settimana scorsa, è stato nuovamente colpito da due scosse, di cui una fortissima. La scossa di terremoto più potente che ha colpito il Cile è stata di magnitudo 7,2. Le scosse di terremoto in Cile hanno colpito la capitale, Santiago del Cile. L’epicentro delle scosse di terremoto è stato registrato a 124 chilometri a sud-ovest di Santiago del Cile. La profondità dell’epicentro è stata individuata, tuttavia, ad una profondità molto bassa, a 10 chilometri, il che ne ha amplificato la potenza. La prima scossa di assestamento, la più forte, si è verificata alle 11.39 locali (le 15,39 italiane), la seconda dodici minuti dopo. Santiago era stata devastata lo scorso 27 febbraio da un terremoto di magnitudo 8,8 che causò centinaia di morti. Per il momento non ci sono danni a persone o cose.


LA SCOSSA SI E’ AVVERTITA PRIMA DELLA CERIMONIA DI INSEDIAMENTO DEL NUOVO PRESIDENTE
- La forte scossa di terremoto di magnitudo 7,2 che ha nuovamente colpito il Cile si è verificata 40 minuti prima della cerimonia di insediamento del nuovo presidente Sebastian Pinera, mentre si stava recando alla sede del Parlamento con il presidente uscente Michelle Bachelet. La cerimonia ha avuto luogo nella città costiera di Valparaiso, e la scossa di terremoto è stata avvertita proprio mentre il presidente boliviano Evo Morales stava entrando nel palazzo dell’insediamento. Immediatamente, in seguito alla scossa di terremoto, è stato diramato l’allerta tsunami. Il neo presidente Pinera ha dichiarato che la misura ha natura «preventiva».


LA GENTE E’ TERRORIZZATA DALLA NUOVA SCOSSA DI TERREMOTO - Dopo la scossa di magnitudo 7,2 che ha colpito il Cile, la gente è corsa terrorizzata nelle strade. E’ ancora vivo, infatti, il ricordo del terremoto devastante di magnitudo 8,8 del 27 febbraio. Al congresso nazionale, dove il nuovo presidente Sabastian Pinera si stava insediando, tutti gli invitati alla cerimonia – alla quale erano presenti numerose autorità cilene e delegazioni straniere – hanno alzato gli occhi al soffitto.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CON IL VIDEO DI YOUTUBE DELLA NUOVA SCOSSA DI TERREMOTO CHE HA COLPITO IL CILE DURANTE L'INSEDIAMENTO DEL NUOVO PRESIDENTE SEBASTIAN PINERA, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO