BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

PENA DI MORTE/ Ohio, tenta il suicidio in carcere, lo ricoverano e rinviano la sentenza di una settimana

carcereR375_09ott08.jpg(Foto)

– Ogni Stato ha le proprie modalità di esecuzione della pena capitale. Di norma la più usata è l’iniezione letale, ma esistono anche altre procedure, Queste sono la sedia elettrica, l’impiccagione, la fucilazione, la camera a gas. A livello federale il metodo stabilito è quello dello Stato che ha emesso la sentenza. 


- I processi per reati che prevedono la pena di morte, sono divisi in due fasi distinte: nella prima fase viene emessa la sentenza, decretata da una giuria popolare che stabilisce se l’imputato è colpevole o innocente. Nella seconda face un giudice, la stessa giuria, o un corte composta da tre giudici (quest o varia a seconda degli Stati) stabilisce la pena. Sono divisi in due fasi anche i processi d’appello, una per la sentenza e uno per la pena


 - Nel 2008 gli Stati Uniti hanno registrato il numero più basso di esecuzioni, 37, contro il record di 98 del 1999. Il 98 per cento di queste è stato realizzato dagli Stati del sud e quasi la metà, il 45 per cento, dal solo Texas. Il record negativo si è verificato in seguito alla moratoria di fatto delle esecuzioni, applicata dal 25 settembre 2007 al 6 maggio 2008. Allora le pene che avrebbero dovuto essere eseguite sono state bloccate dalla Corte Suprema, dalle Corti d'Appello federale o dal Presidente Usa. Sta di fatto, tuttavia, che nel 2008 le sentenze di condanna con pena capitale solo state 111, il numero più basso da quando, nel ’76, venne reintrodotta la pena di morte dopo una breve parentesi in cui era stata sospesa per sospetto di incostituzionalità. Il numero di detenuti nei bracci della morte, sempre a fine 2008, ammontava a 3.297, il più basso dal 2000, quando fu registrato il record di 3.593 detenuti.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO CON I DATI SULLA PENA DI MORTE NEL MONDO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO