BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARIO/ L’atomica ai terroristi? Ecco perché l’incubo di Obama abita in Pakistan

Pubblicazione:mercoledì 12 maggio 2010

militari_afghanistanR375_3sett09.jpg (Foto)

 

 

Questa doppia e occulta regia segna la storia recente del Pakistan ed è all’origine di molti misteri e casi irrisolti come il rapimento e la decapitazione del giornalista americano Daniel Pearl, l’assassino di Benazir Bhutto, gli attentati terroristici di Mumbai e il micidiale attentato che lo scorso 30 dicembre consente ad un kamikaze di Al Qaida di uccidere in un solo colpo sette uomini della Cia, tra cui i responsabili della caccia ad Osama Bin Laden. Ma la spietata lotta intestina che lacera il Pakistan è ormai vicina all’epilogo. Se vinceranno i generali e i capi dei servizi segreti più vicini all’Occidente sarà possibile sconfiggere Al Qaida, mettere fine all’infiltrazione dei talebani che fanno del Pakistan una retrovia del conflitto afghano e arginare quel terrore integralista che ogni anno miete migliaia di vittime innocenti. Se vinceranno gli apparati deviati vicini al terrore integralista la nazione pakistana si dissolverà e l’incubo di Barack Obama si trasformerà in cupa realtà. Per la prima volta un gruppo terrorista avrà accesso ad un arsenale nucleare e potrà usare l’arma atomica per colpire e minacciare i propri nemici.  

 

 

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.