BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DANNI DA BOTOX/ Ginecologa sarà risarcita con 15 milioni di dollari dal colosso farmaceutico Allergan

Pubblicazione:

BOTOXr375.jpg

LA PRIMA VITTORIA CONTRO IL COLOSSO DEL BOTOX - Sharla Helton, malata di botulismo in seguito ad iniezioni di botox, fa causa alla Allergan, il colosso farmaceutico che produce il botox e la vince. Grazie anche a Ray Chester, un avvocato che più volte si era lanciato in cause contro l’industria del botox.

 


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SUL CAUSA VINTA CONTRO IL COLOSSO FARMACEUTICO CHE PRODUCE IL BOTOX, OPPURE CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO

 


LEGGI LE ALTRE NEWS DI ESTERI


Ha vinto la prima causa al mondo contro il botox. E un risarcimento da 15 milioni di dollari. Stiamo parlando della dottoressa Sharla Helton, 48 anni, di Oklahoma City, ginecologa e direttore del Lakeside Women’s Hospital. Nel 2006, la dottoressa, decide di farsi un ritocchino e si fa iniettare del botox per distendere le rughe. Il botox sortisce l’effetto ricercato, ma non solo. La dottoressa inizia a non vedere bene, avverte dolore agli arti, alle articolazioni e un costante senso i stanchezza. Perde il lavoro. Decide di sottoporsi ad alcuni accertamenti che confermano i suo sospetti Si tratta di botulismo. Eppure, sul foglietto illustrativo, il rischio non era contemplato. Decide di far causa alla Allergan, un colosso farmaceutico che produce il botox, assistita da Ray Chester, un avvocato esperto in materia. La spuntano nel tempo record di un mese.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SUL CAUSA VINTA CONTRO IL COLOSSO FARMACEUTICO CHE PRODUCE IL BOTOX, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO


 


  PAG. SUCC. >