BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ARGENTINA/ I duecento anni dell’Italia d’Oltreoceano

La spianata di Buenos Aires dedicata al bicentenario dell'Argentina (Foto Ansa) La spianata di Buenos Aires dedicata al bicentenario dell'Argentina (Foto Ansa)

Attualmente si sta assistendo all’ennesima faida tra potere politico e opposizione, in verità sempre più divisa, e questo fatalmente provoca un danno notevole, ritardando sempre più le necessarie riforme. Tutte le energie sono concentrate sulle prossime elezioni politiche del 2011, per le quali il battage publicitario è appena iniziato con un raduno di massa dei Kirchneristi a Rio Grande.

 

Peccato che l’oceanica folla presente risultasse in pratica pagata a gettone di presenza. Una dimostrazione chiara che anche questa ennesima illusione sia arrivata al capolinea . Come in Italia, la gente ha bisogno di una classe politica più vicina alle sue esigenze ma, al contrario che nel nostro stivale, stanno nascendo movimenti politici nuovi, come quello del regista Pino Solanas, chiamato “Projecto Sur” che inaspettatamente si è piazzato secondo nelle elezioni provinciali che si sono svolte due anni fa .

 

Quello che auguro di cuore ai nostri “fratelli” d’oltreoceano è che ci sappiano dimostrare come la democrazia non sia un regime a cui delegare il potere, ma che va fatta crescere solo attraverso la partecipazione di tutti . L’Argentina attuale ha tutte le carte in regola per dimostrarcelo, dopo anni di sofferenze, per questo gli diciamo di cuore, “Buon compleanno!”.

© Riproduzione Riservata.