BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

URAGANI GOLFO DEL MESSICO/ E' in arrivo la stagione degli uragani nella zona colpita dalla marea nera

Pubblicazione:

tornado2R375.jpg

GLI URAGANI NEL GOLFO MESSICO - Oltre alla marea nera il Golfo del Messico potrebber essere, dal primo giugno, flagellato anche dagli uragani. Sta per arrivare la stagione degli urgani nel Golfo del Messico e gli esperti prevedono che si tratterà di una stagione peggiore del solito.

 

CLICCA QUI O SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINAURE A LEGGERE L'ARTICOLO SULLA STAGIONE DEGLI URAGANI


LEGGI ANCHE LE ALTRE NEWS DI ESTERI


Il Golfo del Messico, oltre che dalla marea nera, potrebbe essere a breve colpito da altre calamità. Dal primo giugno, infatti, inizia la stagione degli uragani che, secondo gli esperti sarebbe una delle peggiori degli ultimi anni. In particolare, ad essere a rischio, sarebbe la zona di Houston, nella quale si concentrano tre quarti delle raffinerie petrolifere statunitensi. Secondo l’agenzia meteorologica americana, il Noaa, quest'anno si verificheranno dalle 14 alle 23 tempeste tropicali nell'atlantico e otto di queste potrebbero trasformarsi i uragani. Di questi otto potenziali uragani dai tre ai sette potrebbero risultare di categoria tre, con venti della potenza di 177 chilometri all'ora. Si tratta dei medesimi parametri del 2005, quando l'uragano Katrina flagellò Nex Orleans, seguito a un mese di distanza da Rita. Insieme, interessarono proprio la zona del Golfo del Messico. Anche la costa pacifica sta entrando nella stagione degli uragani. Secondo gli studi, tuttavia, si tratterà di una stagione al di sotto della media: si prevedono da 9 a 15 tempeste; di queste potrebbero diventare uragani dai 4 agli 8 di cui tre potrebbero essere di forte intensità.


MAREA NERA/ Top Kill è fallita. Il pretrolio continua a inquinare il mare del Golfo del Messico

 

CLICCA QUI O SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINAURE A LEGGERE L'ARTICOLO SULLA STAGIONE DEGLI URAGANI

 


  PAG. SUCC. >