BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NIGERIA/ E’ morto il presidente Umaru Yar'Adua. Obama: “Era un uomo integro”

Pubblicazione:giovedì 6 maggio 2010

pres-nigR375.jpg (Foto)

E’ MORTO IL PRESIDENTE DELLA NIGERIA - E’ morto ieri, all’età di 58 anni, dopo una lunga malattia, il presidente nigeriano Umaru Yar'Adua. Il presidente della Nigeria era assente da tempo dalla scena politica a causa di gravi problemi cardiaci. Era dal 9 febbraio, ormai, che il vicepresidente nigeriano Goodluck Jonathan aveva assunto ad interim l'incarico di capo di stato.

 

Leggi anche: GRAN BRETAGNA/ Crisi, welfare, educazione: su questo oggi gli inglesi si giocano tutto

 

I FUNERALI DEL PRESIDENTE DELLA NIGERIA - Il presidente della Nigeria, Yar'Adua, era stato ricoverato a novembre in un ospedale saudita, in seguito all’aggravarsi delle sue condizioni. Da lì, in febbraio, era tornato in Nigeria in gran segreto a febbraio. Yar'Adua era stato eletto presidente della Nigeria nel 2007. La Nigeria, in seguito alla morte del suo presidente, osserverà sette giorni di lutto nazionale, dopo i quali, il 13 maggio, alle 15 ora italiana, saranno celebrati i funerali.

 

Leggi anche: YOUTUBE SCONTRI GRECIA/ Scontri tra manifestanti e forze dell’ordine. Poliziotto in fiamme per una molotov

 

IL VICEPRESIDENTE DIVENTA CAPO DI STATO - Il vicepresidente Goodluck Jonathan, che da febbraio deteneva la reggenza dello stato ad Interim, questa mattina ha giurato come capo dello stato, insediandosi ufficialmente nel palazzo presidenziale ad Abuja. Il suo mandato si concluderà nell’aprile del 2011, quando saranno fissare anche le nuove elezioni presidenziali. Non è ancora chiaro se il vicepresidente si candiderà alle presidenziali. Una legge non scritta prevede, infatti, un’alternanza alla presidenza tra esponenti del nord e il sud del Paese. Il vicepresidente Jonathan Goodluck è originario del Delta del Niger; il prossimo presidente, quindi, dovrebbe provenire dal nord musulmano.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO
 


  PAG. SUCC. >