BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PROCESSO AI CANNIBALI/ La sentenza-shock: il giudice “grazia” i due colpevoli

Pubblicazione:

Maxim Glavatskih e Yuri Mozhnov  Maxim Glavatskih e Yuri Mozhnov

 

Tra loro anche Maria Mozhnova, sorella di Yuri Mozhnov, che ha affrontato i giornalisti sbuffando con aria trionfante tra un tiro e l’altro di sigaretta: “Siamo molto contenti perché non speravamo che la condanna fosse così mite”. E circondata dagli amici metallari, ha sottolineato la sua convinzione che il fratello non sia stato coinvolto nell’omicidio. Non nega la necessità di risarcire i danni materiali per gli oggetti rubati a Karina dal fratello, mentre è contraria per quanto riguarda i danni morali.

 

Secondo lei il processo non ha dimostrato nulla, e anche le dichiarazioni dagli imputati sono state rilasciate sotto coercizione. “E’ colpevole soltanto di avere smembrato il cadavere. Ma non ha mai compiuto atti di cannibalismo. Sul vassoio ritrovato nell’appartamento c’era carne di manzo, e soltanto una goccia di sangue. Forse tagliando le patate qualcuno si è ferito”. E ha aggiunto Maria Mozhnova: “Viste le pressioni cui sono stati sottoposti gli imputati, non mi stupiscono le loro dichiarazioni rese agli inquirenti”. Gli amici dei condannati hanno inoltre protestato per come i media hanno seguito il processo: “Hanno superato ogni limite: è dal crollo dell’Unione sovietica che non accadeva qualcosa del genere”.

 

Leggi anche altre news di curiosità de ilsussidiario.net

 

Secondo i metallari, quella di media e giuria sarebbe stata una forma di persecuzione nei confronti dello stile di vita anticonformista dei due imputati. Non stupisce che, visto il clima con cui è stata accolta la sentenza, sono circolate voci, riportate anche dalla televisione on-line Tv100.ru, secondo cui i parenti della vittima non avrebbero intenzione di presentare appello. Anche se dal momento della sentenza hanno in tutto dieci giorni per ripensarci.

(Pietro Vernizzi)

 

CLICCA QUI O SUL PULSANTE >> PER GUARDARE IL VIDEO SULLA SENTENZA SUI CANNIBALI

 

Leggi anche: Chi ci salverà dal nostro male?, di L. Cioni

 

CANNIBALI / A processo gli assassini della 16enne smembrata e cucinata. I pm: E' stato un delitto premeditato

 

YOUTUBE CANNIBALE/ Video shock - Maxim Golovatskikh e Yury Mozhnov uccidono Karina Barduchian e la mangiano con patate. La ricostruzione in 3d

 

CANNIBALE/ Uccidono la 16enne Karina Barduchian, la cucinano con patate e la servono alla coinquilina

 

PRAHLAD JANI/ Il nutrizionista: impossibile sopravvivere 74 anni senz'acqua e senza cibo. Anche se...

 

 

 

 


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >