BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AEREO CADUTO/ Anniversario maledetto per l’Airbus dell’Air France precipitato un anno fa nell’oceano

Pubblicazione:martedì 1 giugno 2010

aereo-air-franceR375.jpg (Foto)

ANNUS HORRIBILIS - Pierre-Henri Gourgeon, ad della compagnia aerea, ha dichiarato che “il 2009-2010 sarà ricordato come il nostro annus horribilis”. Il blog Plane Talking del quotidiano australiano Crikey ha titolato non a caso «I morti dell’Af447 trattati come una nota a pie di pagina da Air France», rimarcando come Gourgeon avrebbe «fatto un tutt’uno dei morti con la crisi provocata dalle ceneri vulcaniche e con la resistenza del mercato dei viaggi business alle tariffe scontate». E come se non bastasse, alla fine anche le ricerche della scatola nera sono state sospese. L’annuncio è arrivato giovedì, a pochi giorni dal tragico anniversario. E ha evidenziato le enormi difficoltà delle ricerche nei fondali vasti e scoscesi dell’oceano, mentre le autorità hanno smentito le indiscrezioni secondo cui si sarebbero verificati conflitti tra la Marina francese e il Bea, corpo investigativo del governo di Parigi.

 

LA SCATOLA NERA - «La terza fase si concluderà questa sera – ha dichiarato giovedì un portavoce della Marina francese alla Reuters -, e per il momento non abbiamo trovato i dispositivi». A stretto giro il commento di Jean-Baptiste Audousset, presidente dell’associazione dei familiari delle vittime francesi Mutuo aiuto e solidarietà, che lunedì ha dichiarato che le famiglie hanno bisogno di sapere che cosa è accaduto. «Il nostro lutto e la nostra angoscia rimangono immutati – ha dichiarato all’Associated press -. Il trauma è ancora più terribile perché non sappiamo ancora come hanno trascorso l’ultimo istante della loro vita».


Leggi anche: DISASTRI AEREI/ Chi è scampato alla morte: storie di sopravvissuti tra bombe, cadute da 10mila metri e rockstar salve per miracolo

 

Leggi anche: KACZYNSKI / Nella cabina di pilotaggio c’erano degli estranei: l’inchiesta russa conferma sospetti e misteri


Leggi anche: POLONIA/ Le sedie vuote di Katyn sono un mistero che nessuno potrà spiegare

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.