BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

CRISTIANESIMO/ P. Samir, l’Islam ha un ruolo nel piano di salvezza: riaffermare la centralità di Dio nella vita del cristiano

Per padre Samir Khalil Samir anche l’Islam ha un ruolo nel disegno di salvezza cristiano. Secondo Samir il ruolo dell’Islam nel cristianesimo, è quello di obbligare i cristiani a interpellarsi sulla centralità di Dio nella loro vita.

crocemezzalunaR375_26gen09.jpg(Foto)

Per padre Samir Khalil Samir anche l’Islam ha un ruolo nel disegno di salvezza cristiano. Secondo Samir il ruolo dell’Islam nel cristianesimo, è quello di obbligare i cristiani a interpellarsi sulla centralità di Dio nella loro vita.


Leggi anche: IL CASO/ Marocco, la terra dove sempre più musulmani diventano cristiani


«Di fronte a una modernità che tende spesso a dimenticare quando non a rimuovere Dio dall'orizzonte degli uomini, il ruolo affidato all'Islam nel piano di Salvezza potrebbe essere quello di stimolarci a rimettere la fede al centro della vita»: lo ha dichiarato padre Samir Khalil Samir, relatore generale del Sinodo speciale per il Medio Oriente (che si terrà in ottobre in Vaticano), in una intervista concessa a Zenit. Secondo Samir, il problema che accomuna Cristianesimo e Islam è l’incapacità di «trasmettere la fede alla nuova generazione e alle generazioni a venire» e il suo tento è quello di «confrontare, raccogliere magari anche solo le difficoltà comuni e cercare insieme una risposta ad esse». Passando a parlare della scomparsa delle chiese in medioriente e della fuga dei cristiani da quelle terre, padre Samir si dice preoccupato: «se i cristiani se ne andranno dal Medio Oriente, in altri termini se i musulmani rimarranno tra di loro, allora mancherà un elemento di stimolo che è rappresentato proprio da quell'elemento di diversità che i cristiani possono apportare». I musulmani,infatti, secondo il Samir, ogni giorno pongono ai cristiani interrogativi del tipo «come mai voi dite che Dio è uno e trino? Questo è contraddittorio». Interrogativi, che, d’altro canto i cristiani pongono all’Islam: «E noi diciamo: “come mai dite che Maometto è un profeta? quali sono per voi i criteri della profezia? Maometto risponde a questi criteri? E che cosa significa che il Corano è di Dio? In che senso voi dite che è disceso su Maometto?”. Noi diciamo che la Bibbia è divina però mediata attraverso gli autori umani mentre i musulmani vogliono togliere la mediazione di Maometto» dichiara padre Samir.


Leggi anche: MEDIO ORIENTE/ Farouq: i cristiani ascoltino il Papa, noi musulmani abbiamo bisogno di loro, di W. Farouk