BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ISRAELE/ Il Vaticano dice stop all’embargo a Gaza: "Necessario creare uno stato palestinese"

Pubblicazione:

israele_attacco-mareR375.jpg

LO STOP ALL’EMBARGO A GAZA DEL VATICANO - Il Vaticano dice stop all’embargo a Gaza. A chiedere lo stop all’embargo a Gaza a nome del Vaticano è stato Monsignor Silvano Maria Tomasi, osservatore permanente della Santa Sede presso l’Ufficio Onu di Ginevra.

 

CLICCA QUI O SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULLO STOP ALL’EMBARGO PER GAZA DA PARTE DEL VATICANO

 

Leggi anche: TURCHIA/ Ucciso a coltellate il vicario apostolico dell’Anatolia mons. Luigi Padovese. L'autista omicida era in cura psicologica


Il Vaticano dice stop all’embargo a Gaza. Monsignor Silvano Maria Tomasi, osservatore permanente della Santa Sede presso l’Ufficio Onu di Ginevra, afferma che «è evidente, dopo questo incidente, che la politica adottata da questo isolamento della Striscia di Gaza non può funzionare perché bisogna prima di tutto dare una risposta positiva ai diritti fondamentali di cibo, acqua, medicinali, educazione per la popolazione di Gaza». Tomasi, in un’intervista a Radio Vaticana, a dichiarato di essere «intervenuto per seguire la linea espressa dal Santo Padre affermando che la violenza non porta a nessun risultato costruttivo». Secondo mons.Tomasi «dobbiamo tutti incoraggiare la comunità internazionale e i Paesi più direttamente interessati a lavorare per una soluzione di lunga durata che non può essere altro - a questo punto - che quella di uno Stato palestinese e di uno Stato israeliano sicuro in modo che tra si possa eventualmente non solo rispettare le regole dell'indipendenza ma anche aprire la porta alla collaborazione».

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NEWS DI ESTERI

 

CLICCA QUI O SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULLO STOP ALL’EMBARGO PER GAZA DA PARTE DEL VATICANO

 



  PAG. SUCC. >