BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MAREA NERA/ La Bp ottiene un primo successo. Va a buon fine il taglio sul braccio mobile del pozzo petrolifero

Un primo successo per la Bp nell’arginare la marea nera. I tecnici sono riusciti ad effettuare un taglio sul braccio mobile del pozzo petrolifero.

piattaformalouisiana_R375.jpg (Foto)

IL PRIMO SUCCESSO DELLA BP PER ARGINARE LA MAREA NERA - Un primo successo per la Bp nell’arginare la marea nera. I tecnici sono riusciti ad effettuare un taglio sul braccio mobile del pozzo petrolifero. Si tratta, in ogni caso, solo di una delle numerose fasi che la Bp dovrà atturre per porre fine all’incubo della marea nera.

 

CLICCA QUI O SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L‘ARTICOLO SUI PRIMI SUCCESSI DELLA BP PER ARGINARE LA MAREA NERA

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NEWS DI ESTERI


Pare che la British Petroleum, responsabile del disastro ambientale che ha invaso il mare del Golfo del Messico e le coste della Lousiana di petrolio, sia andata incontro al suo primo successo. Dopo i primi tentativi di arginare la marea nera con i mezzi e le tecniche più disparate, tutti andati a vuoto, i tecnici sono riusciti ad effettuare il secondo taglio nel braccio mobile del pozzo petrolifero. Lo ha comunicato il comandante della Guardia costiera spiegando che, a differenza di ieri, quando la sega a lama di diamante era rimasta incastrata nel tubo, oggi il taglio è riuscito: grazie all’ausilio di enormi effettuato con enormi cesoie idrauliche utilizzate dai robot sottomarini. Il comandante, tuttavia, ha fatto presente che il taglio non è venuto netto, ma irregolare. Questo potrebbe creare dei problemi al momento dell’installazione del tappo sopra la falla. Il tappo, in ogni caso rappresenterebbe una soluzione temporanea. La soluzione finale, infatti, consisterebbe nel trivellare i due pozzi per raccogliere il greggio direttamente dal giacimento. L’operazione non sarà effettuata prima di agosto.

 


Leggi anche: TURCHIA/ Ucciso a coltellate il vicario apostolico dell’Anatolia mons. Luigi Padovese. L'autista omicida era in cura psicologica

 

CLICCA QUI O SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L‘ARTICOLO SUI PRIMI SUCCESSI DELLA BP PER ARGINARE LA MAREA NERA