BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IRAQ/ I leader cristiani chiedono diritti e rispetto per le minoranze

Pubblicazione:

CRISTIANIIRAQ_R375.jpg

IRAQ LEADER CRISTIANI – 76 leader cristiani iracheni hanno lanciato un appello. I leader cristiani chiedono maggiore protezione per le minoranze, il rispetto dei diritti e un numero maggiore di rappresentanti cristiani nelle istituzioni nazionali e locali. L’appello dei 76 leader cristiani è stato lanciato alcuni giorni fa, il 26 giugno, ma è stato reso noto in occidente solo oggi grazie al sito ankawa.com. I leader cristiani si sono riuniti a Qaraqosh, nei pressi di Mosul. L’appello fa riferimento alla difficile situazione dei cristiani nel paese islamico.

Si chiedono, tra le altre cose, “emendamenti costituzionali per rafforzare i diritti della minoranza cristiana, il finanziamento di programmi che facilitino il rientro dei rifugiati e l’istituzione di una Commissione nazionale per gli Affari delle minoranze che promuova il dialogo pacifico tra gruppi etnici e religiosi”. L’appello è stilato in otto punti. Consapevoli che la coesistenza e il dialogo passano anche attraverso l’istruzione e la sicurezza, i leader firmatari chiedono anche “la creazione di una università nella provincia di Ninive, il rafforzamento della sicurezza per le comunità più vulnerabili, maggiori investimenti per infrastrutture nelle aree più arretrate e popolate dalle minoranze”.



CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE DELL'APPELLO DEI CRISTIANI IN IRAQ



  PAG. SUCC. >